Jump to content

(MT-10) E non ci lasceremo maii... (impressioni di guida)


Recommended Posts

Dopo i miei 3 (tre) giorni di ferie della scorsa settimana, posso scrivere le mie "seconde" impressioni di guida, quelle avute in due uscite pomeridiane (brevi, ma intense) dopo aver superato il fatidico milleseicentunesimo chilometro di vita e quindi fatte con meno remore nell'apertura del gas. Ebbene, sintetizzando direi che sono rimasto molto, molto, molto ed aggiungo molto soddisfatto.

Ampliando un po' il discorso potrei dire che ho riscontrato tanti pregi nella MT-10, alcuni me li aspettavo, altri sono stati una piacevole sorpresa. Naturalmente ho riscontrato anche qualche difetto, ma non così marcato da farmi pensare ad un acquisto errato, anzi. Ma andiamo per ordine affrontando i plus di questa moto:

  • il motore è veramente una piacevole scoperta perché tira, tira, tira sempre, ad ogni regime, ad ogni apertura di gas, risponde sempre deciso e corposo con una bella spinta che sembra non esaurissi mai e se uscendo da una curva giri il polso destro con decisione ti ritrovi oltre i 200 Km/h alla stessa velocità con cui riesci a cagarti sotto prima di affrontare la curva successiva;
  • la ciclistica è stabile e precisa nonostante l'interasse corto, assicurandoti percorrenze di curva sicure da (quasi) supersportiva, ma senza quella rigidità (ed eccessiva prontezza) di risposta che potrebbe creare più di qualche brivido lungo la schiena quando combini qualche sciocchezza di guida, per colpa tua o del manto stradale. In un occasione ho perso deciso l'anteriore, ma al grip ritrovato la moto non ha scalciato come una capra isterica, ed ha ritrovato l'assetto velocemente, salvandomi dalla ricerca del più vicino negozio di biancheria intima per fare una sostituzione di mutande;
  • l'elettronica è una fonte di sicurezza che sinceramente sottovalutavo, ma il TC fa il suo dovere egregiamente, anche alle tarature più basse perché con le strade schifose e scivolose di questa estate la moto mi ha comunque perdonato le volte che (sinceramente troppo euforico per il nuovo giocattolino stretto tra le gambe) ho aperto eccessivamente ed anticipatamente il gas con il rischio di fare una pittoresca inversione ad U all'uscita di una curva;
  • il comfort poi è sorprendente, perlomeno quando si è soli, con una sella rigida si, ma non così dura. Anzi, direi che è perfettamente sagomata per il mio delicato posteriore. Oltretutto la triangolazione sella/manubrio/pedane è perfetta per la mia corporatura ed in questi mesi di girate non sono mai sceso di sella con sensazioni di fastidio a collo, gambe, braccia o polsi come mi è accaduto guidando altre moto con le quali torni a casa talmente ingobbito da suscitare sospetti nei familiari di nascondere (con la scusa di uscire con gli amici in moto) pratiche inchiappettatorie;
  • impennatrice... si, ma non imprevidibile e le paure che avevo inizialmente di ritrovarmi per le mani una moto imbizzarrita che cercava di mettersi come cappello sulla mia testa ad ogni partenza di semaforo sono felicemente svanite, lasciando il posto (come detto al secondo punto) alla certezza di guidare un mezzo con una ciclistica ben a punto per l'uso che ne faccio (o che riesco a farne) io.

Veniamo invece ai minus di questo mezzo:

  • viaggiare in due è impossibile, a meno che la vostra zavorrina vi ami più di quanto Giulietta amasse Romeo o sia una cultrice del sadomaso... ginocchia in bocca, sedere su tavola da stiro e nessun appiglio se non le vostre pelotas;
  • il motore è assetato quanto un cammello dopo una lunga traversata nel deserto nella quale si è nutrito a pringles e tuc. 10 euri di benzina volano via nell'arco di tempo necessario a percorrere la distanza che conduce al distributore succesivo;
  • la strumentazione, chiara e leggibile col fresco, esposta al sole estivo mentre si marcia nelle ore centrali della giornata, inizia a far apparire tutti i campi presenti, risultando piuottosto brutta alla vista e comunicando un "made in china" stile orologino lcd da due soldi e una lira;
  • è un vero e proprio tripudio di plastica (anche ben assemblata, per carità) che passati i primi momenti di euforia possessoria inizia a far sentire il suo peso estetico, lasciando un po' quel senso di "grezzo" che mina l'aspetto complessivo del mezzo, caricandolo troppo.

Naturalmente queste sono impressioni personali e soggettive, rilasciate da un motociclista diversamente smanettone che non ha le velleità di correre il TT e preferisce guidare tondo senza accelerazioni fotoniche o staccate da MotoGp. Magari fra qualche mese riuscirò ad apprezzare altre doti o ad odiare qualche altro difetto. Intanto posso solo confermare che il mezzo è valido e non mi ha assolutamente deluso nonostante abbia fatto un acquisto ad occhi chiusi.

 

Ad oggi dico: brava Yamaha. :goodjob:

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

buongiorno .... ritengo che le impressioni di guida siano sempre legate al trascorso storico delle moto avute precedentemente e alle aspettative che si hanno su una nuova , certo è che se tutti sono contenti , questo vuol dire che la moto è veramente buona. B)

 

io ce l'ho da 10 gg e devo fare il tagliando a breve e confermo le impressioni di Drmanetta al 100% ..aggiungo una curiosità.. sabato ero con un amico Ducatista da sempre , che gira con Streetfighter gran manetta sempre impennato e ovviamnete incuriosito da Yamaha ha chieso il cambio con la sua .

 

premetto eravamo in montagna misto veloce e tornanti a sprazzi , la prima impressione montando su Ducati è stata: ma le sospensioni le ha? dura come un mattone :D  frizione che stacca subito , devi sempre tirarla per avere coppia, nervosa , difficile da gestire , dura, freni pur avendo Brembo non modulabili ma nervosi, sospensioni come detto inesistenti , confort nullo , insomma dopo 20 km non vedevo l'ora che mi ridesse la mia... ero sfinito .

 

Scende ..anche anche perchè in riserva e mi dice ... "caz..che moto nik" ...la mia pare un "CANCEO" ..in dialetto veneto ..ahahha  rimonto sulla mia e mi sembrava di avere una bicicletta ..... bhe ieri ha ordinato la MT10 che arriva fine settimana ,poi sarà uno di noi .... Ducati ne ho guidate molte mio zio è un 74enne da 50 solo Ducati , gran moto sicuramebte da pista ..provai la su 999 mentre avevo la R1 ad adria e devo dire che è piu adatta della mia ex ( del 2010) su pista sicuramente ma su strada male alle ossa dopo pochi km e guida sempre impegnativa ...

 

fin che hai 20-30 anni la cosa passa ,ma a 50 certe cose  come il confort , lo guardiamo con maggior interesse  ....

 

ottima Yama , ma cambiale plastiche che fanno pena .... :P

Edited by NIK
Link to post
Share on other sites
  • 4 weeks later...

Buonasera a tutti,

pemetto che io avevo un ktm 990 superduke, quindi questo è il mio paragone .

 

MT 10 è una moto che io guida in maniera rotonda e va fatta scorrere in curva con un motore molto fluido e per nulla sgarbato.

Per quanto riguarda il motore da come sono abituato sembra elettrico e la famosa mappa B da molti non utilizzabile per me è ottima per la guida sportiva .

 

La ciclistica è intuitiva e molto precisa sui curvoni a velocita' che il vecchio KTM non andava nemmo diritto.

La senzazione è che piu' pieghi e piu' piegheresti ,l'anteriore si sente bene e si puo' dare gas in curva senza problemi .

Con il controllo di trazione inserito non mi ha entusiasmato piu' di tanto ( è una moto quasi per tutti) , diventa emozionale senza tc inserito dove conta l'abilita' del pilota nel dosare il gas

 

Per  ora non sono riuscito assolutamente ad impensierire le sospensioni quindi non noto difetti sull'assetto non conoscendo bene la moto ho paura di cadere .L'unica cosa che mi impressionato è entrare in curva frenando senza effetto autoraddrizzante; l'agilita' è leggermente inferiore al KTM ,ma la moto non monta gomme in mescola ma gomme turistiche che peggiorano molto l'agilita' della moto.

 

MORALE:VOLENDO FARE UN ACQUISTO DI "TESTA" ( IL CUORE MI DICEVA TM 450 SMR /PRILIA SXV 550) HO ACQUISTATO UNA MOTO CHE EMOZIONA SOPRATUTTO IN CURVA.

Questa era la caratteristica che cercavo ,dato che la moto, vedrà ben poca autostrada ma sopratutto curve e curve e curve.....

Link to post
Share on other sites
  • 2 years later...

riesumo questa discussione, per evitare di aprirne un'altra uguale!:wink:

da poco più di due mesi sono possessore di una splendida MT10SP. Provengo da 7 anni con una FJR 1300, moto completamente diversa ma che mi ha dato grandissime soddisfazioni senza alcun problema...Però la MT10 è un'altra cosa!

Causa Covid e altri problemini, ho percorso meno di 3.000km con la nuova moto (considerate che con la FJR in sette anni ci ho fatto quasi 110.000km) ma credo siano sufficienti per evidenziare pregi e difetti...La MT10 è fantastica, motore e ciclistica sono da riferimento, riesci a curvare con il minimo sforzo e quando ti serve potenza, basta ruotare il gas...impressionante!

Per l'utilizzo che ne faccio io della moto, la trovo ottima sotto tutti i punti di vista, ho comunque montato cupolino, manopole riscaldate, paramani, supporti e valigie laterali semirigide originali.

Anche con il caldo di questi giorni non è un problema utilizzare la MT10, certo in città o in coda sotto il sole il calore del motore è avvertibile, ma basta riprendere velocità e aprire un po' le gambe per mandare via il calore in eccesso...Per i consumi, al momento, non mi posso lamentare, anche se credo abbia poco senso acquistare un bolide da 160cv e pretendere che consumi poco...

Avendo la SP, la ho utilizzata finora in mappatura 2, con le sospensioni regolate su A2, e mi trovo molto bene...appena farò strade di montagna perfettamente asfaltate, proverò la famigerata mappatura 1...:lolu: Per la mia corporatura (sono alto mt. 1.80) il cupolino è discreto, ovvio che in autostrada si avverta l'aria sul casco, ma non mi pare ci siano turbolenze fastidiose, quindi ritengo che un viaggio con la MT10 sia assolutamente fattibile, ovvio che il divertimento inizia quando esci dall'autostrada!:wink:

Quando avevo deciso di sostituire la FJR, stavo aspettando che la Yamaha tirasse fuori un modello simil Multistrada o S1000XR, utilizzando il motore della MT, ma per il momento non sembra che una moto del genere sia nei piani di Yamaha, quindi ho scelto la MT10 (dopo essere stato indeciso con la KTM 1290 Superduke GT) e sono pienamente soddisfatto della scelta...

Difetti? Solo uno, questa moto crea dipendenza….:lolu: appena di sali sopra non vorresti più scendere!!!

  • Like 3
Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...

confermo quanto scritto nel mio precedente post...:lolu:

appena rientrato da un weekend nel Chianti, con mia moglie e due MT10!:023:

che dire...moto fantastica, ci siamo intossicati di curve eppure la sera non eravamo stanchi per niente...Ho anche provato mappatura 1, la risposta del motore è ancora più entusiasmante, ora dovrò valutare se usarla sempre! Sono contentissimo...:bow:

Edited by Antonio62
Link to post
Share on other sites

Io sto tenendo sempre la mappa 1 in mezzo alle curve, crea ancora più dipendenza... La 2 in autostrada, la 3 in città che tanto se metti la terza è un miracolo.

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

confermo le ottime impressioni sulla moto!

appena rientrati con mia moglie da quattro giorni sulle Dolomiti con le nostre MT10, al di là dello scontato divertimento di guida tra le curve, mi ha piacevolmente sorpreso anche il lato "Touring" della moto...

Con il cupolino si viaggia senza soffrire in autostrada, ad andature più che decorose...:lolu:

le borse laterali originali sono più che sufficienti, per un single, per viaggi ben oltre il semplice weekend, ed inoltre hanno il pregio di non farsi sentire durante la guida. Abbiamo anche beccato un acquazzone in autostrada al ritorno, e i bagagli contenuti in semplici buste di plastica dentro le borse non si sono bagnati!:wink:

Dimenticavo...consumo medio del viaggio 17.7km/l, niente male!

Edited by Antonio62
Link to post
Share on other sites

Ciao, le borse originali non sono impermeabili quindi?
Le ho appena montate sono queste?


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk

5871EE7D-3A4A-4F78-8DB1-98E2F6FF5D44.jpg
Link to post
Share on other sites

Esatto, sono proprio quelle! Non sono definite impermeabili, tanto è vero che vengono fornite di sacche impermeabili in cui riporre i bagagli. Io non le uso perché sono troppo rigide e rubano spazio utile dentro le borse, ho risolto con semplici buste di plastica, economiche ed impermeabili!

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...