Vai al contenuto
Furetto

(MT-09) Pirelli Diablo Rosso Corsa 2

Recommended Posts

...a mano da smontate non serve a nulla, la diversa inclinazione delle tele modificano la rigidità quando sono "in opera".

 

Anni fa ebbi un problema con uno pneumatico che, sotto il peso dell'Orco, nelle svolte strette, tipo rotonde e tornanti, chiudeva fino a prendere sotto a causa della deformazione della carcassa; il "Tecnico" mi ha consigliato uno pneumatico apparentemente uguale, stesso modello ma con specifica diversa, al tatto era più morbido, il pollice affondava con più facilità, ma in opera il problema era risolto perché la carcassa sosteneva di più.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ho avuto in mano smontate le RossoCorsa 2 e sinceramente non ho notato una particolare rigidezza. L’articolo parla di maggiore rigidezza in riferimento alle Pirelli stesse, dice anche più racing nel comportamento a freno in mano etc
Una vera carcassa rigida è quella di Dunlop o Continental Race attack dove anche se sgonfie e montate non si afflosciano nemmeno con due persone su
Io le Corsa 2 le ho portate al limite anche in pista e saranno anche piu rigide delle precedenti ma sino sempre carcasse morbide rispetto a Dunlop
Ma questo non è un difetto nell’uso stradale anzi è un pregio in quanto la deformazione della carcassa aiuta le sospensioni a copiare le asperità dell’asfalto e rende piu confortevole la moto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per rimanere in ambito rigidezza carcasse e spalla, la DR III era risultata (presa dalla mia mano, che non è certo quella di Swarzenegger) molto più molle della T30 Evo.

Ovviamente una volta montate e gonfie la differenza a mano non c'è più. Ma quando le ho prese in mano entrambe lo stupore è stato parecchio.

 

Poi, nell'utilizzo ci sono molte altre differenze, che ho sicuramente raccontato nel topic del test delle DR III e anche in quello (nell' "Officina") dedicato ai profili delle carcasse.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@omarMT01 Rispondo alla tua domanda circa l'usura della gomma con un numero: ci sono ancora 4 mm di battistrada prima della tacca di usura, misurati con calibro analogico (quello tradizionale) e leggendo la misura esatta sul nonio, che riporta anche i decimi di mm. Questo a 1500 km esatti da quando le ho montate. Ovviamente non conosco la misura che c'era al momento del montaggio, ma a questo punto sarebbe interessante saperlo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi sa che per il prossimo Sardinia Ride le monteró pure io, intanto faccio il rodaggio e prendo mano con la moto con quelle di serie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Le posteriori sono 9mm e le anteriori 6mm.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quindi se in 1500 km ho consumato 4 mm sui 9 di partenza, per arrivare alla tacca ci faccio altri 1875 km, per una percorrenza totale di 3.875 km. In pratica tra i 3.800 e i 4.000 km, per farla semplice. Direi che per il tipo di gomma potrebbe anche essere normale, in base ai consumi medi delle mie gomme posteriori.

 

Il @PolyMT10 invece ne ha fatti ca. 6.500 con 50 cavalli in più. Non credo sia solo questione di TCS.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Credo sia una questione di Sardegna:tongue:

 

Anche con le RS ne hai fatti molti meno di me in continente :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma quindi questo Pirelli è tipo il nuovo Dunlop sportsmart tt?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×