Vai al contenuto
lu955

(XSR 700) Sostituzione sospensioni con set completo YSS

Recommended Posts

vorrei condividere la mia esperienza con la xsr700.

presa soprattutto in funzione del peso ridotto (il fisico ormai è quello che è) attirato dall'estetica e invogliato dalle recensioni tutte estremamente favorevoli delle varie riviste con l'uso mi sono accorto però di evidenti limiti nella guida: e non parlo di guida in pista ma di guida normale (anzi direi prudente) su strade normali.

ho sentito qualcuno definire queste sospensioni "pericolose". io non voglio dare giudizi dato che si tratta di un fatto fortemente soggettivo ma voi come la definireste una moto che alla minima             buca /avallamento si scompone e perde la traiettoria sia che si tratti di una banalissima rotonda sia di un curvone preso alla folle velocità di 100 Km/ora? soprattutto considerando che la stessa curva  la faccio a 140 in tutta tranquillità con un'africa twin vecchia di 30 anni.

a mio parere è una moto male assortita, una scarpa e una sciavàta dicono qui a milano. un motorino da urlo di quelli che al semaforo non ce n'è per nessuno appeso a due molle freno idraulico non pervenuto.

 

in buona sostanza io con questa moto non riuscivo a divertirmi perciò o venderla  o mettere mano alle sospensioni.

ho scartato subito il fai da te. so per esperienza (coniugale e fuoristradistica) che le sospensioni delle moto sono come le donne: una parola in più (in questo caso un click) e ti ritrovi in un ginepraio da cui non riesci più ad uscire.

perciò mi sono rivolto a degli esperti ,tra l'altro trovati tramite il forum MT09,  e tra l'altro a pochi km da milano che non guasta.

10 minuti per individuare il problema e stabilire le mie esigenze, mi è stata proposta la sostituzione dell'ammortizzatore e revisione della forcella. consegnata la moto alla sera la mattina dopo era pronta.personale gentilissimo e soprattutto competente.

dietro mono YSS davanti molle sempre YSS e olio diverso.

che dire, la prima rotonda l'ho fatta 3 volte passando apposta sui rappezzi per convincermi che non allargava più come prima, poi su e giù per la brianza fino a como e ritorno a milano in superstrada: davvero un'altra moto! stabile in curva sulle sconnessioni,solo un filo duretta di ammortizzatore per la mia schiena ma mi hanno detto di averla tarata sul morbido quindi sto zitto.

una precisazione: non ho messo il nome del sospensionista perchè non ho capito se è possibile farlo e per lo stesso motivo non ho detto quanto ho speso ma vi assicuro che un qualsiasi scarico costa di più.

infine una considerazione: visto che tutto sommato non ho stravolto la moto che per il resto è validissima penso che yamaha con 100-200 euro in più sul prezzo di listino avrebbe potuto offrire tutta 

un altra moto.

un saluto 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Luigi,

ho fatto un piccolo ritocco al titolo per meglio individuare l'argomento della discussione.

Detto ciò, sulle sospensioni della MT-07 (le stesse della sorella XSR) si sono spese tonnellate di post...

Anche io sono d'accordo sul fatto che Yamaha con poca spesa in più avrebbe potuto darci qualcosa di meglio.

Ma tant'è... sono loro che fanno le scelte commerciali, e noi siamo quelli che compriamo le moto. Se c'è qualcosa che non ci piace... lo sistemiamo meglio che possiamo.

Poi c'è anche chi - con le sospensioni standard - riesce in tutta sicurezza a tenere un passo ben più che considerevole.

Ma è tutta una questione di pesi e di proporzioni fra pilota e moto.

Con le sospensioni standard ovviamente non c'è margine di regolazione: a parte il precarico del mono non si può far nulla.

Con un set aftermarket ci sono un po' di chances... a seconda di quanto ognuno vuole/può spendere.

 

Per quanto riguarda la tua soluzione, mi fa piacere che tu ora sia contento.

Sarebbe però utile sapere chi ti ha fatto la sostituzione (non è vietato parlare bene - o male - di chi si occupa delle nostre motorelle ;) ) , e anche qualche info tecnica.

Cioè:

• il tuo peso e su quale tacca di precarico tenevi il mono di serie

• il K della molla del mono YSS (e possibilmente pure il modello)

• se il mono ha anche delle regolazioni idrauliche, è utile sapere come sono regolate

• il K delle molle anteriori

• quale olio ti hanno messo e la sua gradazione (non avendo fatto modifiche di idraulica ai "pifferi", l'olio è l'unica cosa che può darci un aiuto nel controllo della sospensione anteriore)

 

Così poi queste info potranno essere utili ai tuoi colleghi con la XSR 700.

:)

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ok vedo di dare qualche dato in più

il mio peso è di 80 kg scarsi quanto al precarico del mono originale credo di aver provato tutte le tacche ognuna per qualche centinaio di km. passando da una andatura a cammello nella prima metà della ghiera ad una eccessiva rigidità nella seconda.ma in ogni caso il problema di fondo rimane ed è lo scarsissimo freno idraulico sia davanti che dietro.

l'ammortizzatore YSS è il 456 con regolazione precarico e freno in estensione.per la molla mi sembra di ricordare un k 12

per la forcella sinceramente non so esattamente cosa abbiano modificato:sicuramente hanno cambiato molle e olio ma credo siano anche intervenuti sull'idraulica.

il fatto è che per esperienza so che con le sospensioni è facile combinare pasticci perciò mi sono rivolto a dei professionisti: ho cercato di spiegare qual'era il mio problema e mi sono fidato delle loro regolazioni.

probabilmente tra un po sentirò il bisogno di una taratura meglio calibrata sulle mie esigenze ma per ora la moto mi piace da matti

la ditta cui mi sono rivolto è la ARP suspension di villasanta(monza) gentili,professionali e competenti. 

ho pagato in totale 550 euro. per quanto mi riguarda sono supersoddisfatto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ah, se non ricordo male, di ARP Suspension ho letto già qui sul forum riscontri molto positivi.

Lieto che anche tu abbia sia soddisfatto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×