Jump to content

(MT-01) Tendicatena della bull............rotto


Recommended Posts

mi risulta che alle mt italiane che montano i bull questo problema non sia capitato, non ancora almeno...

avevamo riscontrato un'altro problema nel montaggio che potrebbe anche avere a che fare con questa rottura

se la coppia di serraggio è stata rispettata (anche se i tendicatena dovrebbero reggere alla trazione indipendentemente da questo) e considerato che le "nostre" , anche quelle più strapazzate, non hanno avuto problemi fino ad ora, mi sorge un dubbio sul materiale impiegato, non mi meraviglierei nel scoprire che non tutti i tendicatena siano stati realizzati in ergal ma piuttosto in anticordal, questo sarebbe un problema considerati gli spessori in gioco in quel particolare, dalla foto si nota perfettamente che il foro sul retro del cursore indebolisce notevolmente il pezzo

 

sulla mie moto (MT e Hayabusa) monto i Gilles che hanno il telaio perimetrale molto più sottile, questo mi fa ancora di più pensare riguardo il materiale con il quale sono stati realizzati i bull considerato che lo stesso telaio è stato sovradimensionato

Edited by Superbiker
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

se fossero realizzati in ergal non vi sarebbe da preoccuparsi considerato che il progetto Gilles regge alla grande,

però ad oggi non risulta che altri abbiamo avuto lo stesso problema, anche questo è un dato di fatto

Edited by Superbiker
Link to comment
Share on other sites

Ho appena parlato con Beppe della Bull-sc, che replicherà quanto prima.

 

È certo che il materiale utilizzato sia Ergal 7075 perché lo ha utilizzato su nostra specifica richiesta, di solito utilizzano l'Anticorodal 6082 perché meno secco e quindi meno soggetto a rotture.

 

I motivi della rottura possono essere due, il primo è una cricca nella barra (poco probabile) e la seconda l'allentamento del perno ruota (più probabile) se non entrambe. La struttura non è meccanicamente sufficiente a reggere la coppia del motore, serve SOLO a posizionare la ruota ferma e sollevata, una volta stretto con la giusta coppia di serraggio il mozzo, il tendicatena smette di lavorare.

 

In ogni caso sostituirà il pezzo rotto.

 

A tutti i possessori di questo particolare dice di non preoccuparsi, verificate esclusivamente la coppia di serraggio del perno ruota.

 

:)

Link to comment
Share on other sites

Ragazzi purtroppo non ho molto tempo ma metto la notifica sulla discussione cosi posso rispondere a tutti i dubbi.

 

Solitamente utilizziamo Anticorodal 6082 ma non perchè costa meno o perchè è un materiale di minor pregio ma perchè è quello che si usa in gara e nelle competizioni, perchè meno duro ma meno fragile, e quindi al massimo si deforma ma non si rompe, porto lo stesso esempio che ho fatto ad Omar, se cadi per esempio con delle pedane in ergal le pedane si spezzano, se cadi e le pedane sono in anticorodal si piegano ma non si spezzano e puoi finire la gara, se sei in gara, e se sei in gara la moto deve poter arrivare in fondo, in teoria tutti i componenti sono fatti per non lasciarti a piedi, se possibile.

 

Detto questo, i vostri tendicatena sono in Ergal 7075 perchè cosi fatti su richiesta, e quindi noi abbiamo seguito la specifica, se quel componente fosse stato di anticorodal si sarebbe allungato ma non rotto in quel modo. 

 

Aggiungo che il tendicatena non regge lo sforzo della ruota e della trazione della catena se il perno è stretto sufficientemente bene, vendiamo anche tendicatena per altre moto, FZ1, Z1000 e per la stessa MT01 ne abbiamo venduti circa 20, e questo è il primo caso.

 

Aggiungo e termino, se il problema fosse stato congenito di inadeguatezza di materiale o di progettazione si sarebbe rotto alla prima partenza e non dopo 1 anno, sicuramente il perno era stato stretto non in maniera corretta e questo ha caricato il tendicatena di uno sforzo a cui nn può reggere. 

 

Termino dicendo che cmq manderemo il pezzo in sostituzione perchè non posso escludere ad una cricca dovuta alla lavorazione o alla fornitura, proprio perchè parliamo di Ergal, e poi ci piace fare bella figura. 

Ci avete permesso di sviluppare un prodotto da inserire nel sito ed il minimo che possiamo fare e venire incontro a un problema di questo genere per rispetto del forum e della gentilezza che avete mostrato nei nostri confronti.

 

Cordialmente

Beppe 

 

BULL-SC

 

 

 

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

concordo con Bull su alcuni punti e meno su altri

nel caso specifico ritengo anch'io che la rottura possa essere stata causata dal serraggio del perno ruota insufficiente anche perchè, come detto, non è successo subito e sulle nostre il problema non si è mai verificato, detto questo,

1- vero che l'ergal è più secco dell'anticordal ma ha anche una resistenza alla trazione notevolmente superiore

2- non è del tutto vero che il solo serraggio del perno ruota va ad azzerare il carico sul tendicatena lato trasmissione, in teoria dovrebbe essere cosi, di fatto non è, a volte il solo attrito  tra i materiali non è sufficiente a contrastare il tiro della trasmissione e succede che i cursori, quelli di serie, soprattutto quando la vite di regolazione non è al centro, ruotino spostandosi leggermente puntando nella loro sede, quindi anche i tendicatena contribuiscono almeno in parte a mantenere il perno ruota in posizione

questo comunque conferma ulteriormente l'ipotesi del perno ruota lento

 

aggiungerei poi che anche una catena eccessivamente lenta potrebbe aumentare gli strappi e quindi il carico sui tendicatena, in particolare su una moto come la 01

 

già che ci siamo coglierei l'occasione per segnalare a Bull l'errore del profilo curvo anteriore del telaio esterno dei tendicatena, che non segue il profilo della sede sul forcellone causando il lavoro anomalo dei cursori

 

in conclusione, nonostante il problema riscontrato, avendone montati più di una coppia (oltretutto su MT particolarmente strapazzate) e non avendo riscontrato ad oggi cedimenti, ritengo che il montaggio dei tendicatena Bull non crei alcun problema di sicurezza 

Edited by Superbiker
  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Ritiro il mio commento #4

 

Ringrazio Beppe della Bull-SC per la risposta e la disponibilità.

 

Chiedo a Le Scare di indicare a chi è capitato questo spiacevole inconveniente e quando ha acquistato i tendicatena.

Link to comment
Share on other sites

Io proprio all'inizio dopo qualche giorno dalla consegna avevo avvisato di un problema ai tendi catena lo stesso che a riscontrato Superbiker, in più ad uno dei miei si è rovinata la filettatura del pezzo montato dalla parte della catena...sia Ajko che il mio meccanico mi avevano consigliato di togliere i tendi catena della Bull perchè poco affidabili... Ajko mi aveva detto di toglierli anche perchè la nostra moto a una bella coppia motrice, questa poteva portare a un danno del genere perchè calzavano male!!Quindi ho dato ascolto e ho smontato tutto proprio per non incappare a problemi del genere!!Andrea Superbiker può spiegare il problema che hanno avuto i miei Tendi catena... li ho lasciati da lui per vedere se si possono riparare!! A suo tempo mandai  una e-mail al sig. Beppe senza avere mai una risposta!!

Sono d'accordo con il lato estetico ma la vita è più importante, sinceramente dopo questi fatti eviterò di rimontarli!!

Edited by mimmo D.D.R.
Link to comment
Share on other sites

Provo a rispondere a tutti ma ho problemi con l'ipad quandi manderò tanti messaggi corti perché è già la 3 volta che provo a scrivere.

Vorrei che questa discussione non diventi una discussione accusatoria nei miei confronti, perché in fondo noi abbiamo ripreso il progetto della Gilles quindi non possono esserci tante differenza tra i nostri tendicatena ed i loro.

Detto questo.

 

Per rispondere a superbiker.

 

Io non penso che il tendicatena entri in gioco nel sostenere il perno durante la trazione, perché se così fosse, la vite che è messa a mo di fermo meccanico si impronterebbe nel tendicatena che generalmente è di banalissimo alluminio di qualità novevolemte discutibile, garantisco, non il vostro ma tutti.

La rotazione che tu accusi secondo me avviene in fase di chiusura del perno e dei dadi che magari fanno ruotare leggermente il cursore dentro la sua sede che evidentemente non è così precisa, altrimenti non ruoterebbe, se entrasse in gioco sostenendo lo sforzo di trazione, dopo pochi km avreste la vite completamene improntata nel tendicatena, perché lo sforzo è davvero notevole.

Saprete meglio di me che quel tendicatena tiene la perno per attrito nel momento del bloccaggio sul forcellone, lo sforzo per farlo muovere è il massimo nel momento di distacco dopodiché crolla, se si muovesse in fase di accelerazione poi andrebbe a conficcarsi la vite dentro al tendicatena, la vite offre una superficie molto piccola ed è di acciaio, il tendicatena di allumino, non avrebbe modo di resistere e trovereste la vite dentro, la vostra moto sviluppa parecchi Nm di coppia motrice.

Per quanto riguarda Mimmo, mi spiace che la sua mail mon sia stata presa in considerazione, personalmente rispondo sempre a tutti e anche in maniera molto esaustiva e probabilmente la sua mail o è stata persa oppure è stata erroneamente cancellata ma le garantisco che rispondo sempre a tutti e mi faccio carico sempre delle mie responsabilità.

In merito al problema che immagino sia di filettatura tra il cursore e la vite, vi posso assicurare che anche se siamo piccoli, le nostre macchine a CNC sono molto precise ed i filetti così come le lavorazioni sono tutte uguali e tutte ugualmente precise.

 

Secondo me la sua vite ê stata imboccata male nel cursore ed essendo di acciaio, mentre il cursore di ergal (alluminio) si è "mangiato" il filetto. Gliene avrei mandato un altro senza problemi.

Link to comment
Share on other sites

Dico la mia x quel poco che possa valere

ho sempre pensato e continuo a pensare che il tendicatena non supporti nulla del tiro catena 

secondo me è chiarissimo che un tendicatena del genere non potrebbe mai supportarlo e concordo con il fatto che la filettatura del registro sul tendicatena se ne andrebbe subito

dalla foto dove è ancora montato si nota chiaramente che il perno è slittato in avanti ... deduco che non era serrato a dovere .. chiaro che se avesse avuto il tendicatena originale che si pone sulla spinta il risultato sarebbe diverso

io monto i gilles da un bel po e posso assicurare che reggono .. spesso mi succede di cambiare fuori dai tornanti con la doppia molla senza mollare il gas e la moto si sposta di lato non di poco ... mai avuto problemi 

x il discorso curvatura della struttura che non segue la sede del forcellone .. non apro bocca

 

mi pare che Beppe della Bull sia qui che ne parla prendendosi le proprie responsabilità in modo cordiale .. cosa rara di questi tempi .. complimenti il mio rispetto 

Link to comment
Share on other sites

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...