Jump to content

Robygogogo

Full Member
  • Content Count

    130
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Robygogogo last won the day on April 6 2017

Robygogogo had the most liked content!

Community Reputation

44 Eccellente

About Robygogogo

  • Rank
    .

Profile Information

  • Name
    Roberto
  • Moto
    XSR 900
  • Località
    pontinia

Recent Profile Visitors

397 profile views
  1. Confermo quanto già detto, io per le passeggiate ho la mappa b e tc su 1, quando invece vado in pista o per passi di montagna la sposto su A e diventa un altra moto. In B la moto è progressiva e mai scorbutica e difficilmente ente ti mette in difficoltà. Pensa che alcuni giorni fa l ho messa in B e l ho fatta guidare a mio fratello che ha solo il foglio rosa e completamente a digiuno di moto per fargli fare un po' di pratica(non aveva ancora mai fatto una guida con l autoscuola!) . Bhe se l è cavata alla grande senza alcun problema.
  2. Ho anche io lo spartan carbon e concordo Co DC87: molto leggero, ben rifinito, molto completo (ha anche il sottogola retraibile) belle grafiche (ho quello carbon/giallo) sufficientemente areato, silenzioso x essere uno sportivo/turistico, esteticamente è bello aggressivo con quelle alette posteriori, ottimo rapporto qualità prezzo. Pagato 350€.
  3. Allora la xsr900 rispetto alla mt09 ha una posizione piu da naked con sella leggermente più arretrata e quindi il busto leggermente più inclinato in avanti. Infatti l mt09 ha una posizione più vicina a un motard con seduta più centrale e busto più eretto. Condividono lo stesso motore, freni, telaio ed elettronica invece a livello di sospensioni l xsr900 è più sostenuta soprattutto tutto il mono dietro.
  4. Certo l ho avuto anche io sulla mia xsr900 il portatarga originale Yamaha senza prolunga. Poi un bel giorno mentre stavo facendo 2 pieghette un mio amico mi supera e mi fa fermare dicendomi: "Ti sei perso la targa!" e in effetti si era spezzata la staffa d alluminio all estremità dove si inbullonava nel sottocodone. Ho risolto con una placca di robusto acciaio!
  5. Esatto inoltre la moto va un po' irrigidita dando un paio di click di precario dietro e bilanciando davanti (probabilmente tocchi i pioli che, personalmente ho levato a zero km della moto, proprio perché si siede troppo dietro) dopotutto in pista non ci sono avvallamenti e buche da copiare ma ci vuole sospensioni più ferme per reggere i maggiori carichi dovuti a accelerazioni e decelerazione maggiori rispetto alla strada. Io personalmente sono andato una dozzina di volte al Sagittario di Latina sia con sospensioni stock irrigidita che ora con la cura di Giotek =zero problemi. Invece il problema è un altro le gomme di serie (se hai ancora quelle) che dopo un po' di strapazzo in pista cominciano a mollare. Io ora giro con supercorsa sc1. Un altro mondo.
  6. Allora mi aggiungo anche io alla lista degli estimatori e beneficiari delle cure di Giorgio. Mi sono recato ieri da lui (mi sono sparato 400km andata e altrettanti per il ritorno). Mi sono reso subito conto della passione, competenza, esperienza e disponibilità di Giorgio. Come di consueto ha provveduto a istallati biellette + lunghe che fanno lavorare meglio il mono che a sua volta è stato ripressurizzato e sostituito l olio e modificato il pacco lamellare. Invece per le forche anche qui ha modificato il pacco lamellare e rifatto il livello olio con uno ad alte prestazione. Infine c è è stato il famoso giro del caxxo dove si suggerimento di Giorgio ho pinzato sui binari del tram. Prima sarebbe entrato l abs ora invece la moto non fatto una piega e si è fermata in piena sicurezza. Infatti Giorgio mi ha spiegato che lui cerca di realizzare una sospensione morbida nei primi cm per copiare le asperità del terreno (vedi rotaie del tram ma anche le buche vengono copiate meglio e la moto pattina di meno e ha più trazione) ma dopo diventa sempre più sostenuta per assecondare le manate di gas e dare stabilità. E credo che ci sia riuscito in pieno. Grazie Giorgio
  7. Non per mettere i puntini sulle i ma cmq il Chattering consiste in vibrazioni ad alta frequenza delle sospensioni che si ripercuotono su gomme e telaio e avvengono per lo + durante il trasferimento di carico quindi ad esempio in frenata. Il problema da voi descritto sono oscillazioni del manubrio alle alte velocità. Io personalmente con il drag bar rizoma (con cui mi ci trovo molto meglio rispetto l originale) e lo sfilamento delle forcelle (lo feci fare al tagliando dei 1000km proponendo 0.5cm invece il meccanico,tipo alquanto esperto a giudicare anche dell età, mi consiglio 1cm dicendomi che le mt09 in generale soffrono di alleggerimento dell avantreno alle alte velocità,) mai avuto problemi di sorta. Infatti sento il manubrio (e quindi l avantreno) sufficientemente stabile e fermo (per quanto può essere stabile un manubrio di una naked ad alta velocità)
  8. Ho provato sia il Bardhal che il motul ma ora sto usando il wd40 olio spray (quello x condizioni d asciutto) che reputo migliore in fatto di penetrazione, rapidità d asciugatura e scarsa propensione a schizzare. E in più è trasparente appena visibile sulla catena e a me le catene impiastrate di bianco non piaciono.
  9. Mi sono fatto fare questo portachiavi per pochissimi € da un amico che ha una stampante 3D da abbinare alla mia Anniversary (è double face). Credo che ci sta tutto, voi quale avete? Quello del concessionario o uno aftermarket?
  10. Vedo da altra discussione che monti le s20 e ora passerai alle mitas. Informaci sulle differenze (manegevolezza, aderenza, frenata, trazione ecc...) che trovi tra le 2 xchè è lo stesso cambio che dovrei fare io in autunno (anche se x questa estate ho trovato un treno di Pirelli sc2 turnate)
  11. Come mi era stato richiesto recensisco Lo Spartan. Acquistato per 350€ versione carbon, colorazione silicium yellow (carbonio e giallo) taglia S peso 1290g.Indossato per un giro di 4 ore (250km) il mio termine di riferimento è il mio casco precedente lo speed R. Ho trovato lo spartan discretamente silenzioso, più stabile e meno soggetto a vortici della moto o vento laterale,no vortice sulla nuca, interni sufficientemente ventilati. Il peso in meno si sente a fine giornata. Mi calsa un po' stretto ad altezza mandibola/orecchio ma sono fiduciosi che crederà un pochino invece la calotta è ok. Quindi in definitiva ho trovato piccoli ma significativi miglioramenti risposto allo speed R.
  12. Ci vuole una vernice x alte temperature (800°).Io ho fatto fare un ritocco ai miei collettori vicino alla testata xchè si erano un po' scoloriti ma io cmq monto uno zard verniciato di nero. Per adesso il ritocco regge e non di vede dove è stato effettuato (non c è il segno dello stacco tra le due vernici quindi un ottima sfumatura) e cmq il meccanico mi ha consigliato di dargli una mano ogni anno x rinnovare il colore. Vedremmo.
  13. Ordinato la colorazione silicium giallo. Mi dovrebbe arrivare venerdì. Provengono dal speed R con cui mi sono trovato molto bene: casco polivalente sport/Turing. Questo dovrebbe essere un evoluzione quindi addirittura meglio è sicuramente mooolto leggero: soli 1290g
  14. I vantaggi superano di gran lunga i pochissimi e limitati svantaggi. Ricordati di trovare anche dei appositi contrappesi visto che quelli stock non li puoi riutilizzare, io li ho presi neri e oro (come le forche).
  15. Sinceramente col drag bar mi trovo più in una posizione naturale: prima con lo stock dovevo leggermente accucciarmi per prendere -aria e sentire di + l anteriore, ora non lo devo + fare, sono carico il giusto sui polsi, schiena ok (calcola che sono 1.80cm e soprattutto 40anni), feeling con l anteriore ok, aria sul casco e quindi stress sul collo sotto controllo, maneggevolezza ++, ho fatto anche uscite da 400km senza problemi. Unica nota negativa se si guida m9lto a bassissima velocità (es città) si sente un po' il peso sui polsi per via della carenza della spinta dell aria sul petto che contrasta il peso del busto + inclinato.
×
×
  • Create New...