Jump to content

(MT-01) carateristiche olio motore


ibiza99

Recommended Posts

facciamo un po di chiarezza sulle caratteristiche dell'olio motore :shock: ....sapete tutti quei numeri strani che non si capiscono.... :-D

 

saetempbm2.th.gif

 

L 'Olio è un lubrificante che serve ad abbassare il coefficente di attrito tra organi meccanici in movimento con elevate velocita' angolari e periferiche

 

parliamo di sigle:

 

SAE

La specifica SAE (Society of Automotive Engineers) è sinonimo di temperatura e viscosità (da non confondere con la densità, che è una cosa molto diversa).

è la classica cifra che noi leggiamo bene in vista sull'etichetta dell'olio, esempio:

SAE 15w50..che significa?

la prima ( il numero 5 )indica le densità a freddo, più il numero è basso più l’olio rimane fluido con l’abbassarsi della temperatura favorendo l’avviamento e la lubrificazione a freddo. La seconda ( il numero 50) invece ne specifica la resistenza al calore, più la cifra è alta e più l’olio mantiene la sua viscosità (e quindi protegge il motore) nell’aumentare la temperatura.W (vuol dire Winter ,si, proprio inverno) e sta ad indicare che il numero che sta prima indica la viscosità a freddo (in questo caso il 5).

 

 

API

La classificazione API (American Petroleum Institute) indica la qualità intrinseca dell’olio e si esprime in lettere, S per i benzina e C per i diesel seguiti da un’altra lettera che indica la qualità crescente (SA - SB - SC - SD - SE .......SH - SJ ..ecc.).

 

In pratica eseguono dei test di fatica dell'olio, e dopo tali test gli asseggnano un voto

Un olio SH ha resistito molto meglio e ha mantenuto inalterate le sue qualità in maniera superiore rispetto ad un SB

la prima cifra sta ad indicare la viscosita' a freddo la W sta per Winter e la seconda cicra la viscosita' a temperatura di esercizio

 

tipi di olio sintetico o minerale

 

· gli oli minerali sono quelli più diffusi in quanto sono dei derivati della distillazione del petrolio grezzo.

 

· quelli di sintesi sono invece ottenuti per reazione chimica tra i componenti base degli oli suddetti; la sintesi chimica è l' insieme dei processi di laboratorio che tendono a riprodurre artificialmente delle sostanze presenti in natura, nel nostro caso l' olio lubrificante per il motore, mediante la combinazione degli elementi che lo compongono.

 

La differenza tecnologica tra i due tipi di olio è che quelli di sintesi possiedono delle migliori stabilità al calore e all 'ossidazione e quindi permettono degli usi più gravosi del motore.

In ogni caso occorre notare che qualunque sia la loro natura tutti gli oli sono miscibili tra di loro: cioè si può senza problemi fare delle aggiunte di olio con lubrificanti di marche diverse da quelli già presenti nel motore purché di caratteristiche di comportamento equivalenti (viscosità e indici di comportamento).

 

ACEA

specifiche ACEA (Association des Constructeurs Europeans d’Automobiles), decisamente più vaga, si compone di lettere e numeri A=Motori a benzina, B=Diesel, E=Diesel industriali, indicano a quale tipologia di utilizzo è indirizzato, seguite da un numero: 1=Prestazioni speciali (????), 2=Prestazioni Standard (media qualità), 3=Prestazioni Particolari (Buona qualità)

 

JASO

SPECIFICA JASO : (Japanese Automotive Standardazing Organization)

motori a 2T: FA/FB/FC/FD in ordine di severità riguardo a potere lubrificante, detergenza, fumosità allo scarico, ostruzione luci di scarico.

motori a 4T: JASO MA (a sua volta suddiviso in MA-1 e MA-2 differenti nel coefficiente di frizione)/JASO MB. Gli oli JASO MB non sono adatti per moto con frizione a bagno d'olio

 

La maggior parte dei costruttori motoclistici raccomandava in passato, o ancora raccomanda, oli API SG, specificando di non usare livelli prestazionali superiori. Questo perchè molti dei lubrificanti SH, SJ o SL contengono elevate concentrazioni di modificatori di attrito e sono potenzialmente dannosi per la frizione a bagno d’olio. La società di standardizzazione dell’industria automobilistica e motociclistica giapponese (JASO) ha emesso nel 1998 una norma che stabilisce i requisiti qualitativi minimi per gli oli motociclistici, ed in particolare chiarisce quali lubrificanti sono adatti alle moto con frizione a bagno d’olio e quali no (JASO T903).

Tramite un test chiamato SAE N°2 (originariamente sviluppato per gli oli per cambi automatici), vengono misurati i coefficienti di attrito statico e dinamico: se essi sono superiori ad un dato valore, l’olio è classificato come “MA” ed è adatto per le frizioni bagno d’olio; altrimenti è classificato come “MB” e adatto solo ai motori senza frizione (scooter) o con frizione a secco.

 

per chi ha voglia di farsi male aggravando la dose massiccia di informazioni per aumentare il malditesta ](*,) e ha bisogno di capire nei dettagli tutte le sigle vi do un bel link dove cliccare e diventare pazzi...... http://lubroservice.interfree.it/legenda.htm

Link to comment
Share on other sites

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...