Jump to content

AD MAJORA

Supermoderatore
  • Content Count

    6,184
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    53

AD MAJORA last won the day on August 1

AD MAJORA had the most liked content!

Community Reputation

2,212 Eccellente

2 Followers

About AD MAJORA

  • Rank
    Il Lepro di Concesio
  • Birthday 01/01/1967

Profile Information

  • Name
    Giuseppe
  • Surname
    Torcia
  • Cellulare
    3476778640
  • Moto
    MT-01
  • Località
    Concesio (BS)
  • Occupazione
    Dottore Commercialista
  • Altre moto nel presente
    Honda CB1000R+ 2018
  • Interessi
    Sci, surf, sub, saggistica, donne e motori :-)

Contact Methods

  • Skype
    ad_majora

Recent Profile Visitors

2,410 profile views
  1. UPDATE per rinfocolare la mia vanità Supremacy 2020.mp4
  2. Fra le numerose prove che il Motociclista sa di dover affrontare nel corso della propria esistenza, ce n'è una più insidiosa e pericolosa delle altre, ovvero il giudizio di quelli che si assembrano immancabilmente intorno alla sua moto. La curva più pericolosa per un motociclista amatoriale è quella che porta al bar del paese. No, non stiamo parlando di alcolismo, nonostante si tenda ad affrontare quell'ultima curva in modalità "a vita persa" per sottoporsi con la migliore impressione possibile al fenomeno "Tribunale dell’Inquisizione". La santa Inquisizione attende ogni Motociclista quando parcheggia il ferro per bere un caffè, soprattutto nei piccoli centri, soprattutto se pensano di conoscerti. I giudici della Dorna sono carini e coccolosi in confronto agli spietati boia che compongono la corte marziale del bar. “Guarda se si può spendere così tanti soldi per una moto del genere e non saperla guidare!” “Comprano le moto potenti e non chiudono nemmeno le gomme!” “Io con quella moto gratterei anche le orecchie di mia moglie in piega!” “Va in giro con la tuta e fa i 90 all’ora, ridicolo!” "Se sul contachilometri c'è scritto duequaranta, li hai fatti almeno i duequaranta?!" “Facile guidare con l’elettronica, ai miei tempi dovevi avere il manico!” Questi sono solo alcuni esempi delle frasi più gettonate che si sentono nelle arringhe da bar. Il problema, però, non è chi dice queste frasi, perché si capisce che le pronuncia per dare aria ai denti o perché, per sua fortuna, gli è sempre andata bene per strada. E chissà se l'hanno mai guidata, una moto... Si sa che sono le stesse persone che in pista a Misano vedrebbero più sabbia alla Quercia di un bambino ai bagni 54 di Portoverde. Il vero guaio è chi per inesperienza soccombe a queste critiche e si fa avvolgere dal mantello di vergogna del bar, senza comprendere che guidare la moto in sicurezza è ben diverso dal fare il fenomeno e portare a casa la pelle per coincidenze fortuite. Non importa la velocità, che è sempre e soltanto una eventuale conseguenza di una padronanza assoluta del mezzo e di condizioni che la permettono, non importa il grado di piega, non importa la moto che si guida. La sicurezza non è tema da bar, è tema da motociclisti seri, intelligenti e preparati. Conoscere le tecniche di guida sicura ti salva la vita in tante occasioni, ti permette di guidare tranquillo e avere completa padronanza del mezzo in ogni condizione, ti fa tornare a casa sano, salvo e divertito dal tuo giro domenicale. Ma soprattutto con la gioia di potersi dire "oggi ho guidato proprio bene!" La guida sicura non è quella che ti insegna a piegare fino al gomito, a staccare alla morte prima di una curva o uscire derapando da una chicane, quella si chiama guida sportiva e non ha nulla a che vedere con la strada. La guida sicura è il percorso formativo che ti insegna le traiettorie giuste per non invadere l’altra corsia, a valutare le condizioni dell’asfalto, a calibrare un sorpasso, a impostare un tornante senza imprecare e tanto altro ancora. Guidare una moto per strada non è banale, ma è facile se ti insegnano come fare! Come una prova di maturità, il Motociclista penserà a giudici improvvisati e Motociclisti da bar con un misto di compassione e indulgenza, applicando la famosa frase di Renzone da Coiano "non ti curar di loro, ma guarda e passa". E nel gusto delle prossime pieghe, troverà tutto il sapore della propria libertà. Libertà da cliché idioti, comportamenti imbecilli, giudizi ignoranti. Da "Almanacco Illustrato del Motociclista"
  3. Montate sulla CB1000R+ !! Non vedo l'ora di provarle come si deve
  4. Nel mio personale diario, mi occorre annotare il diluvio con grandine salendo in Val di Ledro il venerdì + diluvio all'arrivo a Canazei e il quasi sequestro della motorella ad opera di un solerte agente di polizia locale - scampato per un soffio 😱 vabbeh, spero di riuscire a scorazzare con l'Orco ancora un bel pò ! Le giornate di sabato per il giro e di domenica per il rientro hanno riservato clima e temperature perfette, scenari meravigliosi e strade sempre fantastiche (con qualche buca/rattoppo di troppo) - meno traffico rispetto agli anni passati (anche se questo significa che purtroppo ci sono pochi turisti in giro, anche nelle Dolomiti) Le serate di venerdì e sabato sempre piacevoli, grazie alla compagnia, al buon cibo del ristorante dell'albergo sempre all'altezza, ed alla riffa improvvisata del buon Lucio autore anche di splendide foto. Grazie in anticipo a Luigi/Condor per le riprese video ed il montaggio che sarà sicuramente di livello. Grazie a tutti i partecipanti, venuti anche da molto lontano e dalla mattina alle 5,00 a.m. alla notte alle 1,00 a.m. 😱 Ho finito i ringraziamenti. Ci vediamo al prossimo evento !!
  5. Dai, facci sapere, alrimenti ci vediamo sabato mattina 👍
  6. L'avvicinamento sarà condizionato dal tempo: se piove non è consigliabile affrontare 5 ore di curve su strade bagnate ci rifaremo Domenica al ritorno Magari arriviamo a Trento in pallostrada e poi ci buttiamo sulla Val di Cembra ... spero 🙄
  7. Grandi ! Mi piacerebbe molto provare una moto elettrica, in particolare mi incuriosisce la diversità della guida richiesta perchè le differenze - immagino - sono davvero importanti. Oltre alle tre caratteristiche da te citate (peso, sound e frizione) aggiungerei un "dettaglio": la mancanza del cambio, che non è solo un movimento del piede ma secondo me un aspetto importante della guida della moto. Percorrere la stessa curva con la stessa velocità ma con marce diverse genera sensazioni e comportamenti diversi della moto. Inoltre, la scalata delle marce durante la frenata, anche se ormai assistita da blipper e frizione antisaltellamento, rimane per me una goduria; lo è altettanto salire le marce in accelerazione, anche questo aiutato dal quickshifter. Quanti km avete percorso e quanta autonomia dichiarano?
  8. Nel secondo post ho inserito il percorso di sabato 4 luglio, partenza alle 9,00 dall'Hotel La Perla Le iscrizioni sono chiuse. Chi volesse aggregarsi, è pregato di prendere contatti diretti con l'Hotel La Perla - tel 0462 602453 - info@hotellaperla.net
  9. ottimo lavoro Il nostro Luigi/Condor è divenuto editor del canale YouTube del Club ed anche per questo si è guadagnato il badge di "Supporter"
  10. Belie strade, le ricordo con grande piacere. Purtroppo per me troppo lontane da fare in giornata. Magari entro la fine dell'estate organizziamo da venerdì a domenica, con sconfinamento in Francia. A proposito: sei sicuro che il confine sia ancora chiuso ? Eppoi...domenica 28 giugno è il w.e. appena prima del Dolomiti Ride ... 😐 nun je la pozzo fà !
  11. BRAVI !!! 👍🔝 PS: Complimenti a Joe per la nuova arrivata 😉😎
×
×
  • Create New...