Jump to content

(MT-01) IL CONSORZIO DEI FRATELLI


Gerry

Recommended Posts

butto li questa minchiata che mi e' passata per l'anticamera del cervello:

 

sappiamo bene che reperire i ricambi per la nostra amata e' gia' un problema e diventera' un problemone negli anni che 

 

verranno...

 

creare una sorta di "magazzino" e ,quando si presenta l'occasione,accaparrare il "pezzo pregiato" che sara' a disposizione dei fratelli del consorzio...e' un'assurdita'?

 

e come lo si potrebbe regolamentare?

 

boh..... :mellow:

Link to comment
Share on other sites

Un facoltoso potrebbe comprare e tenere a disposizione dell'amico. :)

 

Il problema sarà sempre quantificare l'amico :(

 

In questo mondo vedo sempre più profittatori...

 

Si potrebbe creare una quota associativa, chi può acquista i pezzi e pubblica il prezzo "chiaro" a disposizione dei soci. Il rischio è che fra qualche anno qualcuno si trovi in cantina dei pezzi che non servono e ci smeni dei gran soldi.

 

Diverso quando hai la moto da demolire e la tieni da vendere frazionata.

 

:)

Link to comment
Share on other sites

Ma secondo me messa cosi non funziona, chi compra cosa? Chi può farsi un parco ricambi in genere lo tiene per se e vende quando proprio ne ha la necessità o deve fare spazio.

Creare un magazzino comune dove e coi soldi di chi...

Piuttosto, io farei cosi, aprire un post nella sezione 01, non in mercatino, intitolata magazzino ricambi, dove chi vuole elenca i pezzi in suo possesso specifici per la nostra moto, non necessariamente con foto e prezzi, un elenco da mantenere ordinato, aggiornato e pulito, quando qualcuno ha necessità chiede

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

 che brutta cosa vedere pian piano le nostre belve con il tempo potrebbero perdere il loro status, perchè non fanno più pezzi di ricambio   :( :( :(

comunque prima di acquistare l'orco, il concessionario yamaha mi disse che ci saranno pezzi per almeno 20 anni.....spero non mi abbia preso per il.....!!! Per quel che vale domenica scorsa ho visto un Tènèrè 600 degli anni 80, tenuto come l'oro e allora se tanto mi da tanto....

Link to comment
Share on other sites

Lo scopo sarebbe quello di reperire i pezzi usati, ma in ottime condizioni, in rete.

 

Sarà vero che La Mamma fornisce ricambi per vent'anni (dalla commercializzazione e 12 sono già passati) ma a che prezzo?

 

Pompa benzina, motorino d'avviamento, faro anteriore...

Link to comment
Share on other sites

potremmo iniziare stilando un elenco dei particolari che maggiormente sono soggetti ad usura e/o "debolucci" o facilmente danneggiabili in caso di caduta....come,ad esempio,il motorino di avviamento,il faro anteriore ecc...

 

quando si presenta l'occasione,si pubblicizza sul forum la vendita e il consorzio si muove per acquistarlo e stiparlo a magazzino

 

 

 

provo a fare un esempio:

 

esce un annuncio di un faro anteriore a 200 euro,il consorzio(formato da 10 ipotetiche persone) lo acquista e lo stipa a magazzino...ogni socio mette mano al portafoglio per 20 euro e ha la consapevolezza che non dovra' diventar matto( o sborsare cifre eccessive)per recuperare il ricambio

 

nel momento del bisogno,mette mano al portafoglio (180 euro) che il consorzio riutilizzera' per un nuovo acquisto ...

 

 

 

cio' detto,anche l'idea di Andrea non e' cosi' malvagia...

 

 

Omar....sappiamo bene che le antipatie facilmente nascono da comportamenti non corretti....da li il titoto del mio post...io sono piu' che certo di poter contare,in caso di necesstita',su poche persone....ma quei pochi ,per l'appunto,li considero fratelli :)

Edited by Gerry
Link to comment
Share on other sites

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...