Jump to content

Incontro di fine stagione presso

image.thumb.png.83de68daa241b5ada424d3398481f346.png

Fiorenzuola d'Arda (PC)

Domenica 10 dicembre 2023

 

 

Oggi è arrivato!!

Incontro di fine stagione

image.thumb.png.83de68daa241b5ada424d3398481f346.png

Fiorenzuola d'Arda (PC)

Domenica 10 dicembre 2023

 

 

 

(TRACER 7) FedePr73


FedePr73

Recommended Posts

Nuntio vobis gaudium magnum. Habemus Papam.
Quando il commerciale Yamaha, stamani in concessionaria, ha letto il preventivo che mi aveva redatto il titolare, dopo mia richiesta online, gli è venuto un infarto. 3000 euro, per una Trk 251 che ne costa 3490 da nuova, lui non me li avrebbe mai riconosciuti. E lo ha fatto fin troppo capire. Ma non poteva contraddire il boss. E vista dal vivo la mia (ex) moto, era palese che era nuova.
La faccio breve. Non potevo perdere questo treno. Fatto subito upgrade. Signori, sono il proprietario virtuale (dalla settimana prossima, fattivo) di una Tracer 7 nuova di zecca. Le ho fatto aggiungere portapacchi e parabrezza touring, senza contrattare più di  tot, .... che mi sentivo già ben servito. Saldo all'ordine. Consegna settimana prossima. 5 anni di garanzia. Concessionaria ad 800 m da casa. Chiesta pure una bella ****** sul sedile passeggero, in omaggio, ma non era prevista.
Tiè...

... Ora... Non è premium... Non è una R1 od una Tenere'. Ma il primo che dice che è un giocattolo pure questa, la sua mamma ha seri problemi con la Buoncostume!

... Scherzo.

... No non scherzo.

 

(Non mi riferisco a voi del forum MT ovviamente)

 

Eccola qui, è la mia, icon grey:
 

IMG_20210817_090106708~2.jpg

Edited by FedePr73
Link to comment
Share on other sites

  • Kevin21 changed the title to (TRACER 7) FedePr73

Grazie.

 

... Davvero, ieri una delle scenette più piacevolmente divertenti della mia vita.

Piacevole perché totalmente "a mio favore".

Il titolare che aveva redatto il preventivo era assente ed avevo appuntamento col suo commerciale senior, ignaro di tutto.
Apre il file del preventivo, lo legge e sbianca in volto. Non dimenticherò mai quella espressione, mutata in un nanosecondo.
"Da nuovo il suo usato costa 3490 e gliela ha valutata 3050!?". Come non capirlo?
Usciamo per vederla. Ci gira attorno mezz'ora alla ricerca di una magagna invalidante. Mette in moto, spegne, riaccende.
Ma niente. Causa persa. Ha 600 km. Ero venuto lì facendo giro lento ma  largo per scaldare il motore. È perfetta.
Rientriamo in silenzio.
A denti strettissimi mi conferma il preventivo, ma lasciandosi sfuggire esplicitamente che per lui è "insensato".
Io dentro di me facevo le capriole dalla contentezza, ma sono rimasto imperturbabile, volendo solo firmare prima che ci ripensassero.
... Poi non dubito che qualcosa ci abbiano 

 sicuramente guadagnato, sul nuovo.
A partire dallo aver acquisito un nuovo cliente.


Passando alle cose serie: strafelice del mio acquisto. Almeno "sulla carta", la 'incarnazione pressoché perfetta di ciò che cercavo. Unione di comodo e protettivo  crossover a "FUN bike", agile e leggera... per poter  rendere divertenti i piccoli spostamenti e piacevoli/confortevoli i giri appena più lunghi. Il compromesso perfetto per il sottoscritto ed il suo utilizzo più abituale.

 

... Poi... Posso dirlo? BELLISSIMA!!!


Dovrò solo abituarmi alle pedane in posizione più sport tourer, rispetto al passato in cui le avevo più avanzate (ma forse è meglio... Più peso tolto dalla schiena) e verificare la resa del monoammortizzatore posteriore. Ricordo  che ho un problema di discopatia lombare. A me necessità una taratura morbida e non troppo sostenuta. Finalizzata al confort e non alla guida sportiva (che poi, sostanzialmente non pratico, da Low rider)  Con la Trk 250 mi trovavo benissimo. Bastava non passarci le ore, indossare la fascia lombare... E zero problemi.
Comunque non sono preoccupato. Il monoammortizzatore della Tracer 7 è pluriregolabile. E, mal che vada, c'è sempre lo aftermarket a cui poter ricorrere.
Vedremo...
Un saluto cordiale e buon proseguimento a tutti.

... Io conto i giorni che mancano alla consegna, comunque prevista come rapida.

 

PS Curiosità pseudo statistica.
Ero passato anche in Honda.
Volevo vedere la Cb 500 X.
È finita che non ho neppure chiesto preventivo.
Scoraggiato.
La moto non mi ha convinto, alla seduta.
Mi sentivo su un Chopper, con quel manubrio altissimo e quello anteriore da 19 pollici, percepito come "sfuggente". Io sono stradista duro e puro.
Last but not least: il commerciale ha guardato la mia trk 251 con totale  disprezzo. Ho capito molto bene, fra le righe , che mi avrebbero offerto una miseria.

 

 

Edited by FedePr73
  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

  • FedePr73 changed the title to (TRACER 7 2021) Eccomi! - FedePr73
  • etorty changed the title to (TRACER 7) FedePr73

 

Ritirata ieri. Ci ho fatto giusto una ventina di km, per provarla e togliere un po' di "ceratura" dalle gomme. Considerazioni ultra fast ed assolutamente non tecniche: dal punto di vista della agilità, "leggerezza" ed agevolezza, mi pare di essere ancora sulla Benelli trk 250 che avevo precedentemente. Qualche chilo in piu' , ovvio, ma, in movimento come non ci fossero, da ferma ininfluenti. La Tracer 7 è molto compatta.  Per tutto il resto, altro pianeta. Vabbè... Da Benelli 25 CV a Yamaha 74 CV. Non c'è molto da aggiungere. 

Critiche immediate? Monoammortizzatore posteriore dalla risposta un po' più brusca e secca. Pedane in posizione più sportiveggiante arretrata, alle quali le mie gambe si devono abituare. Ma nulla di grave. Poi sulla taratura delle sospensioni e sulla sella, si può sempre intervenire. Cosa che ancora non ho fatto, prendendola come me la hanno data. Tanto loro sono a 900 m da casa mia.
Notate alcune piccole "cadute" costruttive. E non mi riferisco tanto alla "evidente" forcella a steli tradizionali (che il suo lavoro lo fa). Esempi: i cavi collegati al manubrio (acceleratore, freni, frizione) non sono ... Come dire? "Pulitissimi". Un po' di confusione e guaine che paiono nastro isolante. Non esattamente premium insomma. Parabrezza maggiorato di plastica un po' sottile, che vibra un po'. Il suo telaietto di sostegno, col meccanismo di regolazione manuale, è realizzato in una plastica un po' leggerina e giocattolosa...

Comunque divertentissima, agile, molto gestibile... E davvero bella! (Almeno per me... De gustibus...).
PS
Io sono quello a destra. Scusate la drastica semi-decapitazione. Privacy da forum pubblico.

IMG-20210824-154616342-HDR-2.jpg

 

 

MY TRACER 7_01.jpg

MY TRACER 7_02.jpg

MY TRACER 7_03.jpg

MY TRACER 7_04.jpg

Edited by FedePr73
Link to comment
Share on other sites

Ciao @FedePr73, ti chiedo cortesemente di inserire le foto - come allegato - direttamente sul nostro server (come la prima del post qui sopra) e non utilizzare servizi di hosting esterni.

Anni fa (quando il nostro server non era ancora abbastanza capiente) uno di questi servizi si è perso una grossa quantità di foto inserite da alcuni nostri utenti.

 

Grazie per la collaborazione e buon divertimento con la tua nuova TRACER 7!

 

p.s.: ora puoi aggiornare il tuo profilo inserendo il modello di moto attuale visto che ora sta nel tuo garage!

Link to comment
Share on other sites

Toccata soglia 200 km, fra casa lavoro e giretti ad ca**um.

Decisamente la motorizzazione incentiva di più allo utilizzo. Spiacente per la ex piccoletta, ma è così.

Impressioni più che buone. Sono a casa. Ho trovato ciò che cercavo. Dal punto di vista della leggerezza, agilità, guidabilità ecc. È come essere ancora sulla 250. Solo con quel cp2 sotto al sedere, che è tutta un'altra cosa. E notate che io sono uno che non guida col coltello fra i denti e sta rispettando un rodaggio. Quindi la sto  utilizzando forse al 40%.

Ecco la sensazione che cercavo: una moto opportunamente agevole e "giocattolosa" (in senso positivo"), ma che quando c'è da aprire per sbrigare un sorpasso, o da trotterellare agli 80 90 senza sentirsi affatto vicini al limite, offre tutto quel che serve e pure di più. Ci si sente appagati.

Avevo visto troppe videoprove con i soliti tester superesperti ed amanti della guida allegra, che cercavano di spremere tutto lo spremibile dalla Tracer. Quindi da ingenuo-inesperto, mi ero approcciato fin troppo intimorito. Come se dovessi avere a che fare con una belva da domare. Macché. È dolcissima e gestibile. Poi vabbè, se apri, il cp2 ti da bella  soddisfazione. Non oso immaginare cosa sia il tricilindrico cp3 900 delle sorelle 9.

Dopo i primissimi giorni di perplessità, abituato da sempre a moto con pedane più avanzate, ho fatto pace con la postura sport touring, iniziando anzi ad apprezzarla e trovando la mia posizione in sella. Sono alto e con le gambe lunghe. Quindi sedere più indietro possibile contro il gradino della sella ed appena più carico sull'anteriore, per limitare il rannicchiamento delle gambe. La schiena ringrazia. Ormai mi trovo benissimo e naturale. "Su una moto".
 

A dirla tutta però, c'è una cosa che mi toglie un filo di serenità. Aspettatevi da me più ingenuità che opportune osservazioni tecniche. Non ho esperienza.

Il posteriore lo percepisco un po' instabile. Tutta una serie di micro scarti o perditine di aderenza al cui confronto la 250 era piantata a terra. Da inesperto, non so da cosa dipenda. Non ho mai guidato , prima di questa, moto con più di 40-45 CV.

La potenza in più, senza traction control? Il gommone posteriore da 180 ,( mai avuto in vita mia) che , magari, mi hanno consegnato troppo gonfio? Gomme e ammortizzatori che devono ancora assestarsi e rodarsi? Il  fatto che ho chiesto  di tarare il monoammortizzatore posteriore morbido, causa problemi di schiena?

Boh. Vi faccio l'esempio più evidente. E, ripeto, scusate le eventuali ingenuità.

Abbiate presente le irregolarità dello asfalto, parallele al senso di marcia. Che so? Una riasfaltatura di un tratto che crea un lungo micro gradino fra lo strato nuovo appenina più alto e quello adiacente sottostante. Ecco... Ho imparato ad evitare il più possibile di passare su quel micro gradino, perché, se lo faccio, bam... La moto me ne sbatte giù in una frazione di secondo, come se dicesse "io qui non ci sto... O di là o di qua'". Non è una sensazione esattamente bellissima. Percepisco il posteriore più ballerino e, paradossalmente, mi rendo conto che ero, spesso, più rilassato ed in vena di osare, con la 250, rispetto a questa. Ovviamente con le sue velocità consentite!

 

MyTracer7.jpg

Edited by FedePr73
Link to comment
Share on other sites

Ciao, Federico, io l'ho acquistata ad aprile e ad oggi ho già percorso 10500km. Si, si, nessun errore, non riesco a scendere. È proprio così: una Joy Machine. 

Per quanto riguarda, posizione di guida, assetto anteriore e posteriore, pressione gomme, c'è un po' da lavorare e provare. 

Però alla fine trovi "la quadra". Se le gomme sono le Michelin di serie 🤦, consumale in fretta, tanto farlo è divertente. Se posso aiutarti, contattami. Buon divertimento.

 

Dimenticavo, siamo vicini, io sono di fuori Bologna, vedersi e scambiarsi idee e opinioni non è difficile.

Edited by etorty
eliminato testo duplicato
Link to comment
Share on other sites

Ciao Federico, nemmeno io sono esperto però anche la mia 2019 con mono e forche di serie, e anche la 07 di mio figlio anche quella di serie non gradiscono quei gradini che hai spiegato.
Moltissime volte mi sono preso delle strizze quando a velocità non proprio blande ho sentito il posteriore spostarsi secco su quei maledetto rattoppi dell'asfalto che sembrano fatti da ubriachi...

Link to comment
Share on other sites

Buongiorno a tutti.

Grazie degli interventi e dei contributi offerti.

Beh, riflettendoci a freddo, è abbastanza normale che le moto con ciclistica agile, leggera e reattiva, sentano maggiormente ogni imperfezione del manto stradale; è inevitabile e forse "giusto".

Poi c'è sicuramente di mezzo il suddetto "gommone"  da 180, cui non ero minimamente abituato e che, magari, mi è stato consegnato con una pressione da viaggio invernale, in coppia ... Quando sarebbe meglio averla da giri in solitaria, estivi. Tradotto: troppo gonfio. Al primo passaggio rivedo la cosa. Confortiamoci comunque pensando alla sua "larga spalla", che aggrappa l'asfalto.

Last, but non least: avevo esplicitamente fatto presente - in sede di acquisto - determinati miei problemi di schiena. La taratura del mono è stata rivista sul morbido (ancor di più di quella "di fabbrica"). E sappiamo tutti come funziona. Così facendo avrò pure ottenuto l'effetto collaterale d'un maggior "effetto pompaggio". Un indurimento garantirebbe - io credo- più stabilità, ma, appunto, più durezza. Bisognerebbe provare a fare qualche test, richiudendolo appena. E trovare il compromesso.

 

Sono tutt'ora in fase "sperimentazione" e famigliarizzazione  col mezzo. Pian pianino, si trova la "quadra".

Ci vado con opportuni piedi di piombo, rotondo e morbido, soprattutto in ingresso ed uscita di curva, consapevole dell'assenza di frizione antisaltellamento e traction control. Oltre che della mia non eccelsa esperienza/perizia di guida.

 

Ed, in ogni caso, io sono sostanzialmente un "low rider" di mio.

Per farvi capire il non plus ultra dei miei modesti azzardi di divertimento...

Ieri mattina son stato in giro con la Tracer 7, per una ora e mezzo circa, a zonzo per la provincia parmense, prima di rientrare per impegni famigliari.

Sono ovviamente in fase di rodaggio.

Mi trovavo in una strada abbastanza larga e rettilinea, in aperta campagna pianeggiante.  5^ marcia. Ogni tanto 6^.  Contagiri a 4500 rpm circa. 75-80 km all'ora .. Adesso di più... Adesso di meno...Tranquillo e rilassato. Nel cruscotto, la comparsa della scritta fissa  "ECO"... Il che che significava che stavo guidando risparmioso. Insomma:  passeggiata. Molto più sguardi al panorama circostante, che ricerca di prestazioni. Sentivo chiaramente la moto che pareva volermi dire, pure un po' scocciata: "In verità, potrei fare anche un po' di più, giusto perché tu lo sappia".

...Ed io le rispondevo: "Grazie, sto bene così".

Ad un certo punto, mi trovo davanti tre macchine che procedono "saldamente"  incolonnate, un poco più lente di me. Sbirciata dall'altra parte. Non arriva nessuno, verso di noi.  Sbirciata negli specchietti. Nessuno mi segue. Giro di manetta. Non tocco il cambio.  Sensazione, ovviamente non incredibile, non da supersportiva over 120 cv , ma comunque  esaltante , di sentirsi strappare un po'  le braccia. Auto archiviate in un amen ed in sostanziale sicurezza/tranquillità (... avevo anche dato un colpetto di clacson, tanto per...). Rientro in corsia e ripresa del giro "rilassato", come nelle mie abitudini. Ma con un sorrisone sotto il casco. Il tutto senza sforare i 6000 rpm di soglia rodaggio, che mi hanno indicato in fase di consegna.

 

Quello mi mancava.

Ecco perché ho dismesso subito il 250 cc da 25 cv, dopo pochissimi mesi di utilizzo e proficua palestra di rimessa in sella. Non per un ginocchio a terra, che non sono capace né minimamente interessato a mettere.

Per rigodere della percezione "psicofisica" di maggiore "sostanza" sotto alle terga, indipendentemente da quanto poi la sfrutti effettivamente.

 

Da questa non scenderei mai, confermo io pure.

 

Un saluto cordiale.

Edited by FedePr73
Link to comment
Share on other sites

PS
nota O.T. di colore...
Confesso.

Prima della Tracer, ero andato anche in Honda a vedere una più "prudenziale" (col senno di poi: inutilmente prudenziale) CB 500 X.
Mano male la moto non mi ha convinto moltissimo e mi han trattato/accolto come un mendicante, coi vestiti maleodoranti ed una Ural malfunzionante da restituire... (laddove, in Yamaha, mi hanno steso il red carpet).

https://www.motociclismo.it/nuova-honda-cb500x-2022-79247

... Se mi lusingavano il giusto, ora starei sputando la peluria delle gonadi masticate.

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...