Jump to content

(MT-01) lubrificazione catena consigli


bit

Recommended Posts

come da titolo ho deciso di aprire questo post x avere dei consigli in merito a quale siano i migliori prodotti da usare x la catena , in quanto attualmente posseggo 2 prodotti uno è uno spray, l'altro è un grasso solido , e anche irei dopo aver lavato la moto ero indeciso su cosa applicare.

 

Di partenza sò già che il grasso dura di più ma attira anche più sporco, polvere residui di asfalto terra ecc.. mentre lo spray dura meno ma forse è più comodo e più indicato.

Alcuni sostengono di lubrificare la catena appena rientrati a catena calda per una maggiore penetrazione del lubrificante, altri dopo il lavaggio e qui concordo anch'io.

Riguardo al metodo di lubrificazione nel caso del nostro orco qual'è il punto migliore dove agire con lo spray (chiaramente dall'interno della catena) per imbrattare meno possibile il cerchione eil codone?

Ecco i due lubrificanti che alterno per la catena : lo spray è WLADOIL SUPER- CHAIN-LUBE, il grasso è ELF SUPER CHAIN-PASTE.

 

Perchè non creare una lista con i nomi dei vari lubrificanti in uso? :smt006

Link to comment
Share on other sites

Ciao!Il brutto della catena è che bisogna lubrificarla!!!Scherzi a parte, concordo per la lubrificazione dopo il lavaggio, possibilmente con del kerosene o gasolio.Dopo averla asciugata con uno straccio, applico uno spray (sulla moto di prima usavo il grasso, ma dopo pochi km, un paciugo sul cerchione... :smt005 !!), compatibile con catene o-ring.Il getto lo dirigo sui fianchi della catena e non sui rulli.Meglio poi non girare subito, per dare il tempo al grasso di penetrare nelle maglie.Poi una domanda:dopo controllo e lubrificazione, quanto deve essere tirata essa?La vostra, spingendo con un dito dal basso verso l'alto, la catena tocca il pattino sul forcellone?Spero di esserti stato di aiuto, ciao \:D/ !!

Link to comment
Share on other sites

l operazione giusta è lavare col cherosene poi passarla con un straccio,mettere un po di spray (d.i.d. per catene) con un pennello spalmare bene al interno della catena,(non meterne troppo) e aspettare un giorno prima di girarecon la moto. :smt006

 

beh in parte hai ragione questa è la procedura, in merito ai prodotti da usare ci sono diverse scuole di pensiero , ad es. la maggior parte usa il petrolio bianco (lampante) perchè sostengono che il kerosene alla lunga rovini gli o-ring, e questo vale anche per il gasolio altri usano il wd40 e si trovano bene.

il DID risulta essere il lubrificante più caro ma non per questo forse risulta essere il migliore.

Si parla molto bene del MOTUL , del Bardahll, altri si trovano da dio con l'Arexon , adiriturra con uno della Saratoga e tanti altri.

 

Ovviamente navigando in rete si trovano parecchie informazioni in merito all'argomento e anche video ,speriamo che un giorno si possano trovare anche qui da noi parecchie informazioni sull'argomento , che porterebbero il forum sempre più a 360'.

 

a qualcuno lassù dice niente un forum che inizia con T.... ;-) :smt006

Link to comment
Share on other sites

Se n'era parlato anche in una discussione a settembre 2007 "Il cambio dell'MT" in cui si è parlato anche di tensione della catena e tipo di manutenzione.

Da quello che si era parlato in quella discussione, ho ulteriormente affinato la tecnica della lubrificazione cercando di evitare al massimo di sporcare e schizzare. Attuamente sto usando lo spray Bardahl high speed chain che si sta dimostrando molto valido; migliore rispetto il TITANIUM CHAIN GEL (che ha il classico colore bianco) della tedesca Fuchs-Silkolene che usavo prima.

Il Bardahl si attacca con più forza e ha una durata maggiore. La mia tecnica, che avevo già descritto, consiste nel pulire la catena con il petrolio bianco (che utilizzo anche per smacchiare event. indumenti). Passo con la carta imbevuta di petrolio bianco sulla catena pulendola bene all'esterno e sui rulli. Quindi, a catena pulita, tengo della carta dietro alla catena (per non sporcare il telaio) mentre spruzzo lo spray facendo girare la ruota (pezzo per pezzo alla volta). Il grasso Bardahl high speed chain è, al momento dello spruzzo sulla catena, assolutamente liquido e penetra bene tra le maglie e rulli - pulendo tra l'altro anche eventuali sporcizie (sebbene io non giri con il fango). Pochi minuti dopo solidifica diventando praticamente uno strato adesivo. A questo punto prendo della carta imbevuta leggermente di pertolio bianco e ripasso tutta la catena (girando la ruota) togliendo l'eccesso di grasso sia sulle maglie esterne che sui rulli. Poi lascio *riposare*. Di solito faccio questa manutenzione quelle giornate che non uso la moto.

Con questo sistema devo dare una sola pulita al cerchione dopo 1 pieno e anche gli schizzi su telaio e codino sono pochi. La giacca si sporca mooolto meno di prima - quando mi tocccava intervenire con il petrolio bianco e sapone per le macchie sulla schiena.

Questa lubrificazione la faccio ogni 3-4 pieni, ca. 600-800 Km. Prima con il Fuchs-Silkolene dovevo lubrificare prima perchè *teneva meno*.

Link to comment
Share on other sites

Il Bardahl high speed chain non è facile da trovare. Io ho trovato un'occasione su ebay di un negozio di moto che ne vendeva 2 confezioni (http://stores.ebay.it/CUCCO-MOTO). Ora però, anche su altri negozi di accessori moto in ebay (affidabili!) non se ne trova. Evidentemente non è un prodotto che permette grossi ricarichi. Cercando in rete trovo questi rivenditori (dai quali però non ho mai acquistato qualcosa...) che danno 400ml a ca. 11-12 Euro.

 

http://tinyurl.com/2e3rcy

 

http://tinyurl.com/2xvqhf

 

http://tinyurl.com/ywdog5

 

Dovresti provare a telefonargli o mandargli una E-Mail per farti spedire il prodotto. Potresti tentare con una richiesta a quello dove l'ho comprato io

http://stores.ebay.it/CUCCO-MOTO

Magari non lo ha pubblicato in negozio online, e c'è l'ha in magazzino. Questo è affidabile; ci ho comprato diverse cose.

Link to comment
Share on other sites

........grazie Fritz , ho provato a guardare online :-? alla fine sono andato dal mio meccanico e ho comperato il MOTUL CHAIN LUBE € 10 di cui avevo sentito parlare molto bene , l'ho provato e mi sembra che si attacchi molto bene alla catena e la tenga diciamo bene oliata.

 

vedremo ....il mecc. ha detto di metterla ogni 500km a catena calda :smt006 :smt006

Link to comment
Share on other sites

Secondo me il punto focale è l'adesività. Il prodotto precedente che usavo era ugualmente molto buono e costoso: TITANIUM CHAIN GEL della tedesca Fuchs-Silkolene. Me lo aveva venduto il rivenditore Kawasaki di Trento che lo utilizzava nella sua squadra corse. Quel grasso bianco che vediamo spesso in giro...

Il problema era quello che dopo ogni *trattamento* mi toccava pulire cerchio e giacca per almeno 3 volte prima di girare pulito. Il prodotto che uso ora invece ne richiede una volta sola dopo un pieno - e gli schizzi sono anche abbastanza limitati. Va però anche detto che ho acquisito maggior esperienza nel trattamento. Adesso pulisco bene l'eccesso di grasso esterno dopo aver lasciato aderire e solidificare per almeno una mezz'oretta. Prima invece lo facevo subito e piuttosto *blandemente*.

Anzi, mi sono abituato a fare il trattamento quelle giornate (di pioggia o maltempo) in cui NON uso la moto. Ho notato che la solidificazione/adesione sulla catena migliora.

Link to comment
Share on other sites

:-k c'è scritto "non sporca perchè trasparente"....

 

Che vuol dire? Che, essendo trasparente, non si vedono le macchie?

In questo caso preferisco vederle ste eventuali macchie (magari capisco anche se l'adesività è valida..) e togliere il grasso dalla giacca.

Secondo me il punto focale è l'adesività. Anche quando (in giovinezza ;-) ) usavo le moto fuoristrada avevo lo stesso problema - sopratutto sulle 2 tempi. Mi toccava sempre buttar via giacche perchè dopo un pò erano impossibili la pulire (sia per il grasso catena che per l'olio di scarico - anche se non c'entra in questa discussione). Ne usavo di quelle da pochi soldi. Oggi i prodotti sono migliorati e *schizzano* meno.

In questi 3 anni di revival motociclistico (ma su mezzi più stradali), ho usato diversi prodotti per la catena. Nella precedente ER6n ho usato sempre il grasso *bianco* mentre sull'orco ne ho usato anche un'altro che mi ha regalato il concessionario (non ricordo il nome). Lo sputtanamento delle giacche e zainetti (anche nel senso dei passeggeri!) era sempre presente per almeno due pieni dopo il trattamento.

Il problema dello schizzare del grasso sorge sopratutto nei giri più lunghi, quando la catena si scalda, e alle velocità più elevate quando il vortice di risucchio sulle terga aumenta. L'unica soluzione è quella di usare poco prodotto per volta ma spesso; un prodotto di elevata adesività e resistenza alla temperatura (che non perde le sue caretteristiche con il caldo).

Ecco perchè se scrivono: "non macchia perchè è trasparente" la cosa mi puzza. Non vorrei che il significato fosse "se anche dovesse schizzare non fa macchie nere". Avere dopo un anno una giacca più pesante di mezzo chilo perchè impregnata di grasso - ma senza *macchie* nere - non sarebbe la soluzione (condizionale d'obbligo!)

 

Ci vorrebbe un esperienza pratica di questo prodotto; sopratutto estiva e con soggetti che ci hanno smanettato.

Io, per esempio, ho testato l'ultimo prodotto in autostrada - l'anno scorso in un giretto con Tingavert nel piacentino (a giugno se non ricordo male). Al ritorno, sul tratto Piacenza-Brescia (mi pare), ci ho dato dentro *a tavoletta*... (ero con un amico con una CBR 1300). Ho fatto 3 pieni quella giornata ed avevo fatto il trattamento catena poco prima (proprio per quell'occasione). Al ritorno ho verificato zaino e giacca trovandoci solo pochissimi schizzi (rispetto i prodotti precedenti).

Ecco perchè (per ora!) resto su questo prodotto e mi sento di consigliarlo.

Quando ne inventeranno uno *eterno* allora meglio...

Link to comment
Share on other sites

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...