Jump to content

Elettronica


garavak

Recommended Posts

Parlando della nuova Tuono (non ricordo la sigla precisa, intendo quella con il V4 della RSV) su un altro forum, ne ho letto magnificare l'elettronica di bordo: launch control, wheeling control, traction control, ride by wire, diverse mappature dell'erogazione, abs...

 

A me della guida della moto piace il fatto che uomo e "macchina" si fondono in un insieme unico, nel quale la seconda diventa un prolungamento del primo, e dato che tutti questi sistemi elettronici mi sembrano dei filtri rispetto a questa fusione, io penso che l'elettronica così invadente sia inutile e anzi, diminuisca il piacere di guidare. Cioè ben venga sullo scooter destinato al tragitto casa-ufficio, dove sono importanti sicurezza, consumi, semplicità di conduzione; ma per favore lasciate che sia il mio polso a decidere quanti cavalli buttare giù in uscita di curva nella guida in pista, o sportiva in generale.

 

Questa è la mia opinione, e sono consapevole che con il tempo quasi sicuramente la dovrò cambiare; voi cosa ne pensate?

 

P.S. Una cosa, cmq sia, è certa: io il wheeling control non lo vorrò MAI!!! :mrgreen:

Link to comment
Share on other sites

[-X Guarda Angelo, con me sfondi una porta aperta non per semplificare ma la penso esattamente come te, trovo anch'io che si perderebbe il piacere della guida nel senso stretto del termine con un conseguente penoso livellamento totale di chi i mezzi li guida. Allora personalmente dico benvenga l 'elettronica ma senza tutte queste esagerazioni da Tuono :shock: ........"il troppo stroppia" O:)

:smt006

Link to comment
Share on other sites

mah, in ogni caso è tutto disinseribile o comunque regolabile in modo che non sia invasivo (per NOI).

 

Gestione della trazione:

Sistema APRC (Aprilia Performance Ride Control) che comprende controllo di trazione (ATC), controllo di impennata (AWC), controllo di partenza (ALC) tutti settabili e disinseribili indipendentemente

 

 

In ogni caso è veramente tanta roba:

 

Potenza max all'albero:

162 CV (119 kW) a 11.000 rpm

 

Coppia max all'albero:

110 Nm a 9.000 rpm

 

meglio qualcosa che, all'occorrenza, aiuta nella gestione.

 

:smt006

Link to comment
Share on other sites

Io penso che tutti questi sistemi diano l'illusione di rendere facili mezzi che facili sono [-X per cui giusto dire che possono all'occorenza essere d'aiuto ma......a chi in moto ci sà andare, il problema a mio avviso è anche nel messaggio che danno, come dire per esempio: "non preoccupatevi se abbiamo fatto una moto con 180 cv che pesa 160 Kg tanto a gestirla c'è l'elettronica" peccato che poi i così detti "piloti della domenica" :roll: si sentono super sicuri supportati dalla stessa, si fanno prendere la mano e poi il lunedì li leggi in cronaca. :shock:

:smt006

Link to comment
Share on other sites

è la stessa cosa che fanno con le macchine, la differenza è che le macchine super costano parecchio e non sono alla portata dei ragazzini, almeno non di tutti.

 

Secondo te una persona qualsiasi può saper gestire una serie M o una 65AMG da 400cv senza elettronica? Ma neanche sull'asciutto e con le gomme nuove!

 

Tornando alla Aprilia, sembra che non c'è l'ABS, fan di tutto per darti andare forte e non si preoccupano di darti farmare :lol:

:smt006

Link to comment
Share on other sites

Però sulle auto un po' di senso ce l'ha, secondo me, perchè l'elettronica rende possibile un utilizzo a 360 gradi di mezzi che, altrimenti, sarebbero destinati esclusivamente alla pista. Un "padre di famiglia", così, può prendersi un'M5 e andarci in ufficio, portare la moglie e figli in vacanza ma anche divertircisi quando ce ne sono le condizioni. Le moto, le supersport in particolare ma anche la nuova Tuono, non sono mezzi così "multiuso", sono giocattoli supersportivi, praticamente monoposto e senza spazio neanche per una borsina da computer: per questo dico che secondo me sarebbe meglio avere tutto a "portata di polso", senza mediazioni. Per rendere l'idea, anche se dovessero inventare l'amore virtuale, io penso che continuerei a preferire le donne vere :-D

Link to comment
Share on other sites

Secondo te una persona qualsiasi può saper gestire una serie M o una 65AMG da 400cv senza elettronica? Ma neanche sull'asciutto e con le gomme nuove!
Però sulle auto un po' di senso ce l'ha, secondo me, perchè l'elettronica rende possibile un utilizzo a 360 gradi di mezzi che, altrimenti, sarebbero destinati esclusivamente alla pista. Un "padre di famiglia", così, può prendersi un'M5 e andarci in ufficio, portare la moglie e figli in vacanza ma anche divertircisi quando ce ne sono le condizioni.

Concordo. Con il controllo di trazione disinserito (regolabile su tre livelli) non riuscirei neanche a partire, figuriamoci a fare le curve :mrgreen: Considera poi che la C63AMG esce con 457 cv ma il motore può arrivare facilmente a 500 cv :-" Questa potenza su un'auto da strada priva di telaio, sospensioni, freni e pneumatici adeguati, senza elettronica sarebbe ingestibile :!:

 

Le moto, le supersport in particolare ma anche la nuova Tuono, non sono mezzi così "multiuso", sono giocattoli supersportivi, praticamente monoposto e senza spazio neanche per una borsina da computer: per questo dico che secondo me sarebbe meglio avere tutto a "portata di polso", senza mediazioni.

Non concordo. Per ragioni di mercato, ormai il settore delle supersportive continua a sfornare dei mostri/missili da 180 cv e 160 kg. A differenza dell'auto, però, una moto con tale rapporto peso/potenza senza elettronica non solo è ingestibile ma diventa una bara volante :!:

Per questo io ne vieterei l'omologazione e prevederei il loro uso solo in pista ... ma vado contro elementari ragioni economiche.

Poi bisogna vedere la qualità dell'elettronica montata su una moto di serie: un controllo di trazione professionale costa anche il doppio della stessa moto stradale, figuriamoci tutte le altre diavolerie sommate assieme :!:

Vista la mia recente esperienza personale, se avessi avuto un controllo di trazione "giusto" probabilmente la mia R1 non mi avrebbe scalciato così violentemente per aria :evil:

Quindi, a mio modesto parere, la gestione elettronica del motore e le altre invenzioni moderne sono ormai indispensabili per poter guidare alcuni mezzi di oggi, anche se sicuramente ne livellano la possibilità di utilizzo e tolgono il gusto della guida.

Non userei mai una moto ipersportiva su strada, neanche dotata dei migliori aggeggi elettronici.

Riuscite ad indovinare quale moto mi piace guidare :?:

\:D/ :smt006

Link to comment
Share on other sites

L' elettronica esiste e sta invadendo la nostra vita, e' questione di gusti averla anche per srotolare la carta igenica,

a mio inprofessionale parere anche l' MT ne e' ben ben provvista e non vorrei un giorno arrivare in garage e sentirmi

da lei dare il buon giorno, tutti i gusti son gusti e va bene applicarla per ottimizzare le prestazioni, ma in fine non so'

chi guida se cio' che viene attivato e suggerito dal computer di bordo o noi.

Avete mai provato un auto (o moto) con moltissimi cavalli sensa l' ausilio elettronico (un' antichita') ?

Vi garantisco che mette "paura" forzare la mano, una ruggente Corvette del 69, 5.7 litri con qualche centinaio di cavalli

che ad ogni sgassata smuovono l' auto anche da ferma, sono da domare, interpretare e danno tutto il

gusto che un' auto puo' trasmettere, e se dopo una corsa si vuol pigiare un bottone e dirle " Kit ora portami a casa ",

ben venga, ma a condizione che il tutto possa svanire a mio piacere, l' elettronica invadente toglie "l' anima" ai mezzi

che la meriterebbero, una Bentley o simili dispongono dell' autista, l' Ambrogio, ed anche di tutta la servizievole elettronica possibile, ma a mio parere un mezzo da guidare deve poter essere interpretato ed ascoltato ma non come un video gioco.

A me non piace che un mezzo dipenda totalmente dall' elettronica, ma vorrei poterla ridurre al minimo a piacere ..............

MY Control :-D YES ----------------------------------------------- WROOOM --------------------------------------------------- Yuri 01

Link to comment
Share on other sites

....ma visto che questi mezzi, auto o moto che siano, vengono venduti a chi paga senza verificare le capacità dell'acquirente, è giusto che li abbiano perché chi vuole ci può andare al bar in completa sicurezza o, disinserendoli, girarci in pista come un pilota professionista.

 

Unico punto che mi trova d'accordo con Garavak è l'acceleratore elettronico, anche il più sofisticato toglie la sensibilità del polso perché la centralina "interpreta" il gesto e lo esegue a suo piacere, d'altra parte è indispensabile per ottenere prestazioni, non di massima, come le curve erogazione ottimali che sfornano questi gioielli.

 

:smt006

Link to comment
Share on other sites

no io non sono d'accordo...

la RSV4 è una moto da corsa, punto... l'elettronica sposta il limite ancora piu in alto! la questione è se consentirla per regolamento oppure no... cmq l'abs non lo avrà mai

 

sulla Tuono che ne deriva non credo che i settaggi saranno gli stessi, anche se rimane una moto supersportiva nonostante la differente impostazione

 

a me piace da matti la Hayabusa, be non è questione di saper guidare oppure no avere tre mappe, con 190cv sotto al sedere è meglio cmq poterli limitare in base alle condizioni della strada!!

 

sulle auto il discorso è diverso... abs, controllo di stabilità etc ti salvano la pelle mentre il controllo di trazione aiuta a gestire certe potenze anche chi non è esattamente un pilota!

favorevolissimo ai primi due, solo l'altro giorno ho rischiato un tamponamento e me la sono cavata solo grazie all'elettronica!!

il controllo di trazione lo odio!! soprattutto quello molto invasivo di auto piccole come la mia che taglia la potenza in modo direi pericoloso!!

Link to comment
Share on other sites

infatti parlavo di ABS per la Tuono, non la RSV; come tu dici, l'elettronica porta più in alto il limite della moto, compensando agli errori del pilota che, a questo punto, si crede migliore di quel che è, rischiando di sottovalutare il mezzo.

 

:smt006

Link to comment
Share on other sites

Vista la mia recente esperienza personale, se avessi avuto un controllo di trazione "giusto" probabilmente la mia R1 non mi avrebbe scalciato così violentemente per aria

 

Si questo è vero. In effetti, vista così, l'elettronica aumenta la sicurezza, anche nella guida sportiva.

Link to comment
Share on other sites

infatti parlavo di ABS per la Tuono, non la RSV; come tu dici, l'elettronica porta più in alto il limite della moto, compensando agli errori del pilota che, a questo punto, si crede migliore di quel che è, rischiando di sottovalutare il mezzo.

 

:smt006

 

punti di vista Omar... vero quello che dici ma questi sono mezzi estremi, il pilota vero sà sfruttare il maggior limite concesso dall'elettronica, quello della domenica in ogni caso al limite non c'arriva e se fa cazzate le avrebbe fatte anche senza elettronica... certo magari si sente piu sicuro e rischia di piu, ma se stai a guardare tutto non se ne esce più

Link to comment
Share on other sites

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...