Jump to content

(OFFICINA) Molle lineari o progressive?


ibiza99

Recommended Posts

Vi siete mei chiesti cosa sia più giusto montare negli steli della nostra moto , molle lineari o progressive ??!!

Risolviamo questo dilemma spiegando la differenza fra i due tipi di molle

 

ii5954nn3.th.jpg nella foto a sinistra vedete le molle progressive mentre a destra quelle lineari

 

abbastanza dibattuto su tutti i forum motociclistici questo dubbio

La più grossa differenza fra le molle è se sono lineari o progressive.

Le lineari rispondono alla classica formula che ci hanno insegnato ovvero la forza è proporzionale alla deformazione della molla stessa che nel nostro caso sarà sempre la stessa perchè la nostra moto monta molle lineari.In una molla lineare le spire sono distribuite con un passo costante e compresse alla stessa maniera. Per esempio, se si dispone di una molla avvolta in 10 spire, con passo costante di 1cm.

Dunque la forcella sarà più dura di quel tot in qualunque posizione (fin che si rimane nella fase elastica).

E' quello che generalmente avviene con i mono regolabili, quasi tutti hanno molle lineari (spesso è il leveraggio ad essere progressivo).

Fin qui tutto bene..e difatti tutto funziona.. :cool:

Purtroppo il comportamento lineare delle molle è sempre stato un cruccio dei proggettisti per quanto riguarda le forcelle.. in effetti essendo la deformazione della molla per definizione costante porta all' inconveniente che se la alziamo ad un valore sufficiente a sostenere bene la moto ad esempio in frenata...poi le reazioni sono troppo brusche nei piccoli dossi

Ecco quindi che si sono inventati le molle progressive... con questo termine si raggruppano le molle che hanno una risposta non lineare alle sollecitazioni, e che alla compressione reagiscono con una resistenza appunto progressiva.

Che si caratterizzano per essere più morbide all' inizio della deformazione (piccoli buchi etc) ma dure man mano che la deformazione aumenta (frenata, dosso).

La progressiva permette di avere in pratica la parte iniziale più morbida e quella finale più rigida (Nelle molle a due step lineari, però, non appena le spire morbide si autoeliminano andando a pacco per far lavorare le rigide, si avverte una brusca differenza di carico.. )

Per rendere una molla da linare a progressiva la miglior maniera sarebbe probabilmente variare la sezione delle spire, ma mi sa che è quella più costosa a livello produttivo.

 

Tornando ad esempi concreti, posso farvi un esempio abbastanza semplice che vi aiuterà a capire. Prendiamo due molle, una progressiva e una lineare, lunghe uguali, e comprimiamole di pochi centimetri. In questo primo tratto la molla lineare opporrà alla compressione una resistenza maggiore di quanto non farà la molla progressiva. Comprimiamo adesso le molle fino a dimezzarne la lunghezza (ossia quasi al massimo). Durante questo processo la molla progressiva aumenterà la resistenza alla compressione PROGRESSIVAMENTE sempre di più, in modo esponenziale, fino a raggiungere e superare la resistenza della molla lineare.

Lo stesso principio si applica all’estensione, la fase in cui la molla torna alla lunghezza naturale, fase che può avvenire con maggiore o minore forza, così come la compressione. Anche questa fase ha un’importanza cruciale nella guida sportiva, poichè se una molla ha un’estensione troppo rapida, quando la moto incontra delle asperità tende a rimbalzare, perdendo pericolosamente aderenza.

 

Di seguito inserisco due grafici, nel primo si parla di resistenza lineare, nel secondo di resistenza progressiva:

 

vi mostro il grafico di come risponde una molla lineare ed una progressiva

lineario4.th.jpg.............................. progressivenb6.th.jpg

 

 

In realtà alcuni produttori continuano a produrre molle lineari, che sono più comode nell’utilizzo turistico, ma per un utilizzo pistaiolo la scelta cade quasi sempre su molle progressive.

Aggiungo infine che i benefici non risultano solo in una maggiore stabilità e angolo di piega, ma anche in una migliore maneggevolezza e, molto importante, in una frenata più pronta.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 32
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Bravo Giacomo, ottimo argomento. Dico anch'io la mia: ho montato molle progressive su altre moto e mi sono trovato sempre benissimo, anche senza andare in pista. Tuttavia bisogna fare alcune precisazioni: la molla è progressiva quando si varia il passo delle spire (ossia la distanza tra ogni spira) in maniera progressiva. Questa operazione a livello produttivo costa. Altrimenti in commercio si trovano molle che si definiscono progressive, ma in realtà sono bistadio, ossia hanno con un passo maggiore fino a un certo punto (più dure) e poi cambiano passo e lo riducono (più morbide). Questo a livello produttivo costa molto meno ma il rendimento su strada è pure molto diverso rispetto alle progressive reali. Che io sappia l'unica marca che ha molle realmente progressive è la Hyperpro. Si possono avere molle progressive sia per la forcella che per l'ammortizzatore posteriore. Le molle Hyperpro per ammortizzatore si riconoscono perché sono di colore viola. Giusto per la cronaca: le molle Öhlins sono gialle e le WP (White Power) sono bianche. Secondo il mio modesto parere le molle progressive (e non bistadio) costano poco rispetto a quello che offrono. Ad esempio uno dei vantaggi indiscutibili è che in staccata non arrivano a pacco ma si induriscono progressivamente, lasciando comunque un effetto ammortizzante che migliora la frenata ed il feeling del pilota. Sempre per la cronaca aggiungo che per voce di un tecnico "l'azienda Öhlins non crede nei vantaggi delle molle progressive, infatti non ne produce"... Come vedete i pareri sono molto discordanti.

Link to comment
Share on other sites

...proprio in merito a questo tuo ultimo discorso......dopo vari incontri con vari ESPERTI alla fine x la nostra moto,DICONO,che la soluzione IDEALE sarebbe:

-montare MOLLE OHLINS(...la casa produttrice dovrebbe essere abb.famosa...sopratutto x i feedback positivi dei suoi clienti :roll: )quindi LINEARI;

-lavorare sull'IDRAULICA(...presto fornisco al forum il codice prodotto dellaFGSpecialpart)con un Kit completo(pompanti,olio specifico,ecc);

 

.....lavorando sull'idraulica MONTANDO MOLLE LINEARI è meglio perchè l'effetto MECCANICO diverso delle progressive,viene GESTITO MEGLIO dall'effetto non meccanico ma regolato ad hoc dell'idraulica........la molla a cosa serve?...a fare"su e giu"al meglio:

-...con la LINEARE,giu e su si va molto + naturalmente vista la simmetria delle "spire".....giusto?....giusto.

-la forma della progressiva implica un moto(su e giu)diverso proprio x via della loro forma(spire)irregolare......

....quindi nelle "gare di GIU E SU",sicuramente una LINEARE vince semplicemente x una questione di forma....la progressiva invece meccanicamente va GIU in maniera meno "normale" proprio x la sua forma....quindi,e spero che i miei esempi un po bislacchi abbiano fatto capire il senso,MECCANICAMENTE X ANDARE "GIU" è MEGLIO UNA LINEARE,per "salire"QUINDI è COMUNQUE MEGLIO UNA LINEARE MA SOLO SE GESTITA DA UN IDRAULICA AD HOC!!!!!! :roll: :-&

.....madonna io sono super-esaurito....ma spero che abbiate capito :smt001

Link to comment
Share on other sites

giu...su.------giu---su...... cosè un film hard...... :lol::lol::lol: ....

parliamo in modo molto semplice trascurando alcuni dettagli per evitare confusione...

Premetto che la molla serve a mantenere l'altezza della moto ed assorbire le compressioni mentre la parte idraulica pompanti ed olio ( che si trovano dento l'ammortizatore serve a smorzare il molleggio della molla

 

allora: in ambito normale utilizzando una molla lineare significa avere una molla con la stessa distanza tra le spire e stesso spessore e fino a quì ci siamo .... durante una taratura , se la molla viene tarata per uso sportivo il che significa indurire l'assetto significa che appena prendiamo una buca o un dosso le botte che arrivano sono tremende mentre su pista dove l'asfalto è perfetto la tenuta diventa eccezzionale...ma se utilizziamo una molla progressiva ( che la si riconosce perchè lo spazio che separa le spire va riducendosi o perchè lo spessore della molla va ad assottigliarsi ) con la stessa taratura della molla di prima ( quella lineare ) si avrà il seguente miglioramento in pista o su guida sportiva la molla alle forte sollecitazioni risponde molto più prontamente in questo caso in modo progressivo più la solleciti e più lei si indurisce mentre nelle buche o dossi la guida diventa più rilassante perchè l'urto verrà assorbito in modo progressivo e non brusco come con una molla lineare perchè viene sollecitata la prima parte della molla quella più sottile o con le spire più larghe e diciamo che non servono altre modifiche particolari tipo cambiare olio o pompanti ...

tarare una molla lineare con la modifica dei pompanti e tipo di olio è più facile rispetto a tarare una molla progressiva perchè la molla lineare ha sempre lo stesso modo di reagire alle sollecitazioni es: se la tariamo dura avrà una reazione molto rapida e brusca e sentiremo tutte le asferità del terreno ....se la tariamo morbida avrà una reazione molto lenta e per chi soffre il mal di mare non è molto indicata come taratura oltre a tenere la strada in modo poco sicuro ma la guida diventa "rilassante", pertanto si può lavorare meglio sulle regolazione della parte idraulica.....ma se si montano delle molle progressive la taratura diventa un pò più perditempo perchè come detto prima la molla progressiva gia di suo regola da sola in modo progressivo la reazione al tipo di terreno e di guida e se in questo caso vogliamo cambiare i pompanti e l'olio si dovrà lavorare sul settaggio dedicando un po più tempo.

In giro si sentono molti pareri discordanti chi preferisce lineari e chi progressive.....ma dobbiamo anche precisare una cosa ....noi giornalmente incappiamo in tanti tipi di terreno....strada , terra, basolato...etc..etc pertanto dovremo in continuazione tarare il nostro assetto in funzione della strada presa....in questo caso ci vorrebbero delle sospensioni a controllo elettronico che gestiscono e variano in tempo reale la reazione del nostro assetto in funzione del tipo di terreno....ma questo meccanismo non ce lo abbiamo ( una delle moto che lo monta è la BMW k 1200 s con sospensioni ESA ) pertanto dobbiamo trovare un modo per variare la risposta del nostro assetto a livello meccanico in base al tipo di strada che facciamo...e le soluzioni sono due : o si montano delle molle progressive con pompanti normali o si montano molle lineari con pompanti progressivi....montare sia molle che pompanti progressivi non conviene perchè viene troppo complicato trovare il giusto assetto.......

Link to comment
Share on other sites

  • 3 months later...

riprendo un discorso che riguarda CARBON ...se monti solo le molle holins non si ottengono grossi risultati...devi anche montare i pompanti oltre che ha cambiare l'olio ..... la nostra moto monta le stesse sospensioni della R1 del 2006 pertanto in caso che i pezzi holins nun se trovano per MT-01, basta far notare al venditore che la nostra moto monta gli stessi pezzi dell'R1 2006 ed il gioco è fatto....

secondo me una molla lineare va bene per pista dove l'asfalto è uniforme e costante ...mentre una progressiva per l'uso quotidiano dove le strade fanno schifo è più indicata per le circostanze scritte sopra ;-)

la carcassa esterna della nostra moto va benissimo dato che monta delle sospensioni di qualità ( forse cambia i materiali che si utilizzano se la confrontiamo con altre marche ma quello che conta è il contenuto ...la parte idraulica )

Link to comment
Share on other sites

la nostra moto monta le stesse sospensioni della R1 del 2006 pertanto in caso che i pezzi holins nun se trovano per MT-01, basta far notare al venditore che la nostra moto monta gli stessi pezzi dell'R1 2006 ed il gioco è fatto....

A occhio l'R1 davanti mi sembra più bassa. Sicuro che la lunghezza degli steli sia la stessa dell'R1? Se fosse diversa cambia anche l'interno, non sarebbe lo stesso dell'R1.

Link to comment
Share on other sites

questo è quello che mi hanno detto i tecnici e nelle descrizioni dettate da yamaha ..... verificherò con più attenzione ma non penso di sbagliare......

i dati delle sospensioni sono identici anche nell'escursione oltre al diametro ........magari l'R1 da l'aria che siano più bassi per come è disegnato il telaio ;-)

Link to comment
Share on other sites

http://www.motomaniashop.com/catalog/KI ... _2006.html

http://www.motomaniashop.com/catalog/CA ... _2006.html

http://www.motomaniashop.com/catalog/KI ... CELLA.html

...ecco cosa ho trovato....ammazza oh too much money ](*,) :-k ......mi sà che vado di MATRIS perchè si parla di circa 500euri tutto compreso :roll:

Link to comment
Share on other sites

  • 7 months later...

scusate, qualcuno le ha montate le HyperPro?

mollehyperpro.jpgw300.png

Oggi sono stato al telefono mezz'ora con il tipo, porta delle argomentazioni, apparentemente, valide. D'altra parte deve vendere il suo prodotto. Ho trovato anche questa discussione dove risponde di persona http://www.daidegasforum.com/forum/show ... p?t=375882

Mi assicura soddisfatti o rimborsati.

Per la mia guida dovrebbero essere indicate, ma fanno quel che dicono?

:smt006

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

montate!!

NON BI-STADIO MA PROGRESSIVE

Sembra che fanno quel che dicono.

La differenza fra lineare e progressiva è sensibile.

A chi piace l'assetto duro, che salta, non piaceranno ma, se uno ha un pò di conoscenza, sa che le sospensioni, per lavorare, devono muoversi. Se vuoi un buon inserimento in curva, l'anteriore si deve abbassare, se hai le molle originali, o le öhlins, devi precaricare parecchio, per non andare a pacco, e questo tiene alta la moto in percorrenza.

Inoltre, tutti, ci lamentiamo del posteriore secco, che da dei colpi "importanti" alla schiena.

Con queste molle è solo un ricordo.

Il tutto con 350euro, montate.

Altro effetto da non sottovalutare, lavorano con una quantità di olio inferiore, e con una densità diversa, in questo modo dovrebbe essere scongiurato anche il rischio di rottura dei paraolio, problema che la nostra motorella risente parecchio.

Domani faccio un giro, poi vi aggiorno.

Se avete domande fate pure.

:smt006

Link to comment
Share on other sites

ragazzi, provare per credere!

Un'altro modo di interpretare la guida dell'orco.

Più confortevole ma, per questo, non meno efficace.

Appena ho una tastiera di computer vi descrivo esattamente la questione.

In ogni caso esperienza positiva.

:smt006

Link to comment
Share on other sites

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...