Jump to content

Un aiuto concreto contro l'autismo.


TorqueMaster
 Share

Recommended Posts

Mi permetto di chiedere un momento di attenzione per una questione al di fuori dell'ambito motociclistico. Come molti di voi sapranno, uno dei miei due fratelli è autistico. Questo evento ha stravolto completamente l’esistenza della mia famiglia, così come quella di altre 600.000 famiglie italiane.

L’autismo è una è una patologia crudele, condanna all’isolamento i bambini, i ragazzi colpiti ed i loro familiari, privandoli di quella consolazione che solo affetti ed amicizie sanno dare.

Dall’autismo non si guarisce, è necessario un supporto educativo permanente, per tutta la vita.

La famiglia, in un momento in cui il pubblico non interviene, resta l’unico soggetto che deve farsi carico di ogni necessità per sostenere l’accompagnamento ad un percorso possibile di vita.

Nel 2008 a Concorezzo è nata l’associazione Cascina San Vincenzo (www.cascinasanvincenzo.org) in cui vengono svolte attività di sostegno: terapia psicologica, logopedia, relazionale, psicopedagogica, psicomotricità, momenti di assistenza al tempo libero dei ragazzi, weekend in cascina e sollievo alle famiglie.

L'equipe è composta da:

  • 3 logopediste;
  • 4 psicologi;
  • 1 psicopedagogista;
  • 1 neuropsichiatra;
  • 3 educatrici professionali;
  • 1 neuropsicomotricista;
  • 25  tra volontari e assistenti.

Tutte le spese dell’Associazione (approntamento della sede, allestimento, spese per il personale) gravano sulle famiglie e per la realizzazione di futuri progetti c’è necessità di reperire sostegno economico.

Sono perfettamente consapevole della difficoltà finanziaria di questo periodo, che non risparmia nessuno, ma sappiamo anche che esistono persone dalla consapevolezza sociale profonda e sempre più spesso includono nel loro budget il sostegno a progetti di pubblica utilità.

Vi chiedo quindi di voler considerare la possibilità di dare, nei limiti delle vostre possibilità, un aiuto concreto alla nostra Associazione. Abbiamo inoltre incaricato la Fondazione "Bambini delle Fate" di raccogliere donazioni da parte delle aziende interessate a fronte di sgravi fiscali e pubblicità mirata.

 

Chiunque di voi desideri un contatto diretto con la nostra Associazione può parlare col nostro Presidente, il dott. Efrem Fumagalli, che risponde al numero 338 57 37 696. Allego il biglietto col riferimento per la devoluzione del 5x1000 e il numero di conto corrente.

 

Ogni aiuto, anche piccolo, sarà enormemente apprezzato. Grazie a tutti per l'attenzione.

Biglietto Cascina San Vincenzo_1.jpgBiglietto Cascina San Vincenzo_2.jpgBiglietto Cascina San Vincenzo_3.jpg

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

....tutto a carico della famiglia.....già, non solo per l'autismo è così....per quanto sia una fra le patologia "peggiori" (scusa il termine ma non me ne vengono altri) che può capitare ad un bambino.

:(

Link to comment
Share on other sites

Figurati Omar, ho compreso benissimo ciò che volevi dire. Noi puntiamo tantissimo su questa Associazione: l'abbiamo creata, finanziata e sostenuta anche fisicamente nei lavori di costruzione.

E' l'unica speranza che ha mio fratello di non finire in un CDD (Centro Diurno per Disabili), dove sicuro come l'oro o A) lo imbottiscono di psicofarmaci e lo fanno morire a 40 anni, oppure B ) lo fanno impazzire perchè lo lasciano senza attività di supporto, lo diagnosticano come schizofrenico, lo imbottiscono di psicofarmaci e lo fanno morire a 40 anni.

Se fosse stato un autistico "normale" forse questo problema sarebbe risultato in qualche modo gestibile, ma per ironia del destino lui è perfettamente conscio della sua situazione di disabile e ne soffre come nessun altro dei suoi "colleghi". D'altronde era prevedibile, al test del QI circa 8 anni fa aveva totalizzato 112 da non collaborante.

Link to comment
Share on other sites

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...