Jump to content
biondo

(MT-03) Smontare forcelle, come fare e cosa fare

Recommended Posts

Apro questo 3D perché non ho trovato niente con la funzione cerca.

 

 

Ciao, durante la pausa invernale, smonterò le sospensioni della MT03 per spedirle a giotek per revisionarle e sperare in un significativo miglioramento del pacchetto schifosospensioni della MT....

 

per il mono non dovrebbe essere così difficile, in fin dei conti, ci sono 2 bulloni e via....

 

 

per le forcelle invece la cosa, penso, sia più complicata....

 

partiamo dal presupposto che non ho i cavalletti alzamoto, ma poco male, la moto sarà appoggiata su una struttura tipo i cavalletti delle moto da cross e legata con delle corde al soffitto del capannone di un amico che mi presta lo spazio, in cambio di una mano a tagliare le legna la primavera prossima....

 

detto questo, per smontare le forcelle, come si deve procedere, nel senso, a parte prendere la misura di quanti mm sporgono gli steli dalla piastra superiore, come devo procedere?!?

 

smonto pinze freni, parafango e poi ruota e bulloni che tengono le forcelle nella piastra?!?

 

oppure c'è un sequenza precisa da rispettare?!?

 

altra domanda, quando rimetterò su le sospensioni, per avere la certezza che siano alte uguali, a parte misurare la solita distanza tra piastra e stelo, cosa devo (o posso) fare?!?

 

devo prendere qualche altra misura?!?

 

se si dove?!?

 

grazie mille e scusate per tutte le domande!!!!

Edited by etorty
titolo modificato secondo le regole del forum: aggiunto prefisso

Share this post


Link to post
Share on other sites

per lo smontaggio, non credo esista una procedura specifica, io comincerei dalle pinze, poi la ruota, a seguire il parafango...ed in ultimo le piastre per rimanere con gli steli in mano.

 

Riguardo le misure da prendere, sicuramente qualcosa cambierà anche dietro, quindi se ti trovi bene con l'attuale posizione/distribuzione pesi ti consiglio di misurare un punto fisso della moto fino a terra (tipo dal terminale di scarico e dalla piastra superiore).

 

Probabilmente si alzerà anche dietro, per differenza ottieni la misura da variare all'anteriore.

 

IMPORTANTE, le misurazioni falle/falle fare con te seduto sopra SAG RIDER.

 

Buon lavoro ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

per il SAG vedrò di regolarlo in base alle informazioni sul libretto e, se non dovessi trovarmi bene, in base alle informazioni date da Muntagnin (altro post aperto)

 

grazie per le info, spero di non trovare difficoltà....

Share this post


Link to post
Share on other sites

per il SAG vedrò di regolarlo in base alle informazioni sul libretto e, se non dovessi trovarmi bene, in base alle informazioni date da Muntagnin (altro post aperto)

 

grazie per le info, spero di non trovare difficoltà....

 

Le mie info sono funzionali secondo i miei lavori ..

Tu chiedile a chi ti farà i lavori .. visto che ognuno le cose le vede a modo proprio.

Edited by Muntagnin

Share this post


Link to post
Share on other sites

siamo acidi?!?

 

comunque, la procedura che ho descritto (quella di smontare le forcelle), è corretta oppure devo prestare particolari attenzioni a qualcosa?!?

 

 

apprezzo il tuo impegno e il tuo lavoro, ma sistemare le forcelle (usando i regolatori di flusso) e non intervenire sul mono è come avere una scarpa e una ciabatta ai piedi, mi conviene smontare tutto e spedire a chi mi fa tutto in una volta sola ad un prezzo, secondo me, ragionevole.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Considera che giotek di solito non rimonta le forche al livello di fabbrica ma le sfila un pochino, quindi ti conviene chiedere consiglio a lui in base al tuo peso.

 

Per essere sicuro che siano alte uguali devi solo misurare quanto sporgono gli stelli dalla piastra.

 

Per lo smontaggio direi che la procedura che hai descritto è giusta, unica accortezza, quando smonti il mono, devi fare in modo che non vi nessun carico sui perni, altrimenti fai tanta fatica a estrarli.

 

Per le misure di sag meglio se ti fai aiutare dai più esperti

Share this post


Link to post
Share on other sites

si, giotek mi ha detto che poi mi dirà di quanto devo sfilare gli steli dalle piastre (in più rispetto all'originale), per il mono, immagino che sia meglio scaricare (quasi) del tutto il precarico della molla....

 

ricordo di aver letto, su altri forum, che poi, la verifica per vedere se effettivamente sono alla stessa altezza, si fa, in strada, lasciando il manubrio, la moto deve andare dritta e altra cosa, ma questo lo penso io, se hanno differenze di altezza, il perno della ruota non dovrebbe infilarsi....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Considera che giotek di solito non rimonta le forche al livello di fabbrica ma le sfila un pochino, quindi ti conviene chiedere consiglio a lui in base al tuo peso.

 

 

 

biondo...

nessuna acidità ... intendevo esattamente questo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti consiglio una procedura molto veloce e duratura, una bella pressa e schiacci tutto, fai un bel cubotto e poi manfi tutto in discarica. Ovviamente non scherzo :) :)-:)

 

Inviato dal mio Y635-L21 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eddai :P non fare così ;)

 

Comunque ripeto, se non cambi le molle e ti trovi bene con l'attuale bilanciamento, prendi le misure da terra stando in sella.

 

 

 

Sopra ho scritto SAG RIDER ma per intendere con te in sella.

 

Se dai il tuo peso a Giotek è probabile che come SAG andrà bene, ma le altezze che modificano la geometria dello sterzo sono cosa a parte ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti consiglio una procedura molto veloce e duratura, una bella pressa e schiacci tutto, fai un bel cubotto e poi manfi tutto in discarica. Ovviamente non scherzo :) :)- :)

 

Inviato dal mio Y635-L21 utilizzando Tapatalk

 

 

dopo tutta la fatica che ho fatto per comprare la moto, secondo te faccio questo?!?

 

ma sei fuori di testa?!?

Eddai :P non fare così ;)

 

Comunque ripeto, se non cambi le molle e ti trovi bene con l'attuale bilanciamento, prendi le misure da terra stando in sella.

 

 

 

Sopra ho scritto SAG RIDER ma per intendere con te in sella.

 

Se dai il tuo peso a Giotek è probabile che come SAG andrà bene, ma le altezze che modificano la geometria dello sterzo sono cosa a parte ;)

 

 

le molle restano le originali, farà il lavoro con i riduttori di flusso per irrigidire l'anteriore e, visto che ci siamo, anche la sistemazione del mono posteriore, prenderò le misure prima di smontare tutto

 

grazie mille!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh... le molle ha senso che restino le originali solo se sono adeguate al carico che deve stare normalmente sulla moto.

Altrimenti, meglio metterci le molle giuste, già che ci metti mano.

Personalmente... trovo un po' strana la scelta "di fabbrica" delle molle bi-stadio.

Ma si tratta comunque di una scelta progettuale di poco più di una decina di anni fa.

Con una idraulica ben funzionante, io preferirei una molla lineare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

per il momento, visto che comunque non ho grosse pretese e, visto i commenti positivi alle modifiche che ha fatto giotek su altre MT03 e, per il limite di spesa che posso affrontare, mi "accontenterò" di quello che andrò a far fare...

d'altronde, non devo far gare e neppure staccare il miglio tempo sul giro, a me interessa avere la moto più sostenuta anteriormente e più ferma sul posteriore

 

 

sperando sempre di non far danni quando smonterò il tutto.... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Ivan, ti racconto la mia esperienza che probabilmente può tornarti utile: ho smontato le forcelle questo inverno seguendo questa procedura e non ho avuto problemi né nel toglierle né tanto meno nel rimontarle.

 

All'inizio avevo a disposizione un cavalletto posteriore e due cric: uno classico da officina e uno centrale tipo quelli da cross. Mi sono trovato molto male con questi ultimi due perché una volta posizionata la moto sul cavalletto posteriore non riuscivo a sollevare la ruota anteriore da terra senza che la moto non si alzasse anche dietro. Mi spiego meglio: immagina la moto come se fosse un'asta incernierata nel punto dove il nottolino del forcellone giace nella forchetta del cavalletto, la mia idea era quella di sollevarla con l'ausilio del cric, spingendo da sotto il blocco e stando attenti a NON spingere dalla coppa dell'olio, facendola ruotare attorno al punto in cui era incernierata MA la moto in realtà si sollevava completamente, orizzontalmente. Senza tirarla per le lunghe ho abbandonato questo metodo (causa la poca stabilità in cui la moto rimaneva sollevata e la mia scarsa praticità nel trovare una soluzione) e ho usato una gru da officina (quelle per estrarre i motori) e l'ho sollevata da sotto il canotto di sterzo.

 

Per togliere le forcelle si fa più tempo a scriverlo che a farlo: togli nell'ordine parafango, pinze (sono solo due viti a pinza) facendo attenzione a NON premere la leva del freno per tutto il tempo che le pinze staranno senza disco, perno ruota (ti serve una brugola da 19), ruota, allenta le viti sulle piastre e le sfili. Per rimontare il procedimento è lo stesso ma al contrario, facendo attenzione, come già hai detto, a prendere la misura precisa di quanto sfilarle dalla piastra. Coppia di serraggio del perno ruota se non ricordo male è 92 Nm. 

 

Per quanto concerne il mono il discorso è diverso perché se non fai in modo che il forcellone sia sorretto da sotto, ammesso che tu riesca a togliere i perni, la moto si chiude come un libro non appena togli il mono. Metti qualcosa sotto la moto, sotto l'asse che collega il forcellone al telaio, oppure appendila aggangiandoti sempre là sotto, oppure metti un bastone bello spesso al posto del mono, insomma fai in modo che la moto non diventi un portafoglio :D

 

Perdona la mia prolissità e spero di esserti stato utile. 

 

P.S. Sergio Cariddi del forum ha fatto esattamente la stessa cosa che vuoi fare tu, se lo contatti sicuramente ti saprà dare tutte le risposte che cerchi. 

Edited by Lito
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

grazie per le info!!!!

 

Quando farò il lavoro, avrò a disposizione un cavalletto da cross e delle corde, agganciate al solaio, che sosterranno la moto

per quanto riguarda il mono lo scarico del tutto e poi lo smonto, teoricamente la ruota posteriore dovrebbe scendere fino a toccare terra e, siccome il lavoro non lo farò da solo, ma con un amico, non dovrei avere grossi problemi per accompagnare la ruota posteriore a terra

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me se lo spazio tra la ruota e il terreno è parecchio sarebbe meglio se questa invece di toccare terra venisse sorretta da qualcosa posto sotto di essa, qualsiasi cosa va bene, un mattone, una cassetta della frutta, una scatola rigida, ecc. Io comunque ti consiglio vivamente l'acquisto di un cavalletto posteriore, costa poco ed è utilissimo, se non fondamentale, per una moltitudine di lavori. Finora tra tutte le diavolerie che ho comprato per la moto il cavalletto è nella top five delle più utili. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

vedrò cosa mettere sotto la ruota, durante il lavoro, per il cavalletto posteriore (+ anteriore) aspetto babbo Natale....

prima non posso....

Edited by biondo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ieri ho cambiato i parastrappi alla mia, senza cavalletti specifici, ma è un'operazione a rischio.. e per smontare l'avantreno non andrebbe comunque bene. Per il dietro me la son cavata con due crick idraulici da auto e due nottolini buttati lì al volo.. lavoro fatto ma un mezzo cinema insomma. Con quello da cross che ho, sotto non si riesce a prenderla bene, l'unica sarebbe rendere piatto il supporto del cavalletto centrale, quindi segarlo in orizzontale a metà asole circa, ma è un peccato..

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×