Jump to content

(TRACER 900) Impressioni sulla Tracer


JF61
 Share

Recommended Posts

Provenendo da una 600 (FZ6-S) il cambio è stato sicuramente "costruttivo". Ho una guida veloce con l'andatura che presenta una velocità media di 65 km/h sui passi Tosco-romagnoli. La mia peculiarità era, ed è, quella di non frenare quasi mai in ingresso e di non accelerare troppo dopo la curva. Questo mio modo di guidare, definito da me il "pendolino" per la mancanza quasi avvertibile di forti variazioni di velocità, ha fatto si che imparassi a sfruttare al meglio la mia INA in curva consumando le gomme da una minimo di 6500 km ad un massimo di 11500 km, sempre con le Michelin (Pilot Power per la maggiore). I consumi si assestavano al massimo ai 19 km/litro e SEMPRE ero quello che consumava di meno pur facendo al 90 % la lepre (per forza gli altri non conoscono la strada!).

Il cambio con la Tracer è stato all'inizio incerto in quanto ho sempre preferito la moto con impostazione medio-bassa e la TDM a suo tempo provata, la giudicai troppo alta. Con la Tracer devo dire che, si il manubrio è alto e soprattutto largo, ma la posizione in sella è alquanto libera e praticamente mi trovo ad arretrare come facevo con la INA. Ho percorso circa 2000 km ed i consumi sono di 20/21 km/litro per cui meglio della INA. La moto è estremamente comoda, praticamente esente da vibrazioni con memoria post giro, con un cupolino che fatichi a digerire, ma che fa onestamente il proprio mestiere. Le gomme, Dunlop D222, per il momento mi sembrano morbidine e già nei primi 500 km con pochi gradi ho sfregato le pedane. Con la INA ho dovuto faticare per un anno prima di… , ma provenivo da uno scooterone ... . Comunque avevo ribassato i perni di 15 mm. Ora dovrò vedere cosa fare con la Tracer, ma ho tempo.

L'accelerazione è da urlo e la fascia centrale di utilizzo del motore, tra 3000 e 5000 giri, è totalmente priva di buchi e perfettamente godibile. Ho provato in ripresa da 60 km ora Vs una R1100 RS è sono andato via; non come un razzo, ma è evidente che il peso gioca a favore di questo gioiellino. Altra chicca il TCS. Non c’è storia apri sempre e comunque; come fa a starti dietro... chi non ce l’ha!!! Le mappe per me sono un di più; uso indifferentemente la Standard e la B (in città) per fare le basse velocità. La mappa A è inutile (almeno per me ). Se devo fare un appunto al motore è la mancanza di allungo del 4 cil. di prima; lì non c’era storia. L’urlo è urlo!!! Beh c’è comunque tutto il resto.  Per il momento non ho altro e se volete chiedere sono qua.

Edited by JF61
  • Like 8
Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Ho fatto solo un giretto nei dintorni 100 km in collina e verso la Riviera Romagnola, con mia figlia (22 anni) 1,65m x 55 kg e devo dire che il difetto di cadere in curva per mancanza di coppia non c'è (con la FZ6 c'era eccome). Le prestazioni non ne risentono più di tanto, ma in 2 non vado forte... Purtroppo la figlia non mi ha saputo dare indicazioni sul comfort e differenze con la FZ6, perchè non è una frequentatrice del "mio mondo" (il passeggero ufficiale è la consorte, una che ti stanchi prima tu che lei ...averne eh). Per il ponte del primo maggio andrò in centro Italia con moglie e borse in assetto quasi completo (manca la borsa da serbatoio, quella della Fazer non ci sta!). per cui vi saprò dire anche le sue impressioni.

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Ciao, aggiornamento.

 

Sono tornato or ora da un giretto in centro Italia (zona Fiuggi) con la moglie ed un GS 1200 del 2012. Io peso 74 kg, la moglie 45 ed i bagagli al seguito saranno stati 15/20 kg in totale. La moto era (ed è) equipaggiata con bauletto posteriore GIVI da 46L vuoto e le borse laterali V35 Piene. Sul serbatoio non ho montato nulla. Abbiamo percorso 1250 km alla media di 21,5 km/litro!!! NON siamo andati ne piano ne forte. In autostrada ed E45 abbiamo mantenuto i 120 km/h come da navigatore. Il GS consumava circa il 20 % in più. Ad oggi (vedi http://www.spritmonitor.de/en/detail/682696.html)il consumo è assestato sui 20 km/litro.

 

Sensazioni di guida

La moto anche da carica risponde bene, non si scompone mai e devo dire che impressiona ancora di più in questo allestimento (in coppia carichi al 50%) che non scarica di tutto. Probabilmente venendo da una moto più "piccola" (FZ6 Fazer 600), si sente di più la differenza di coppia .... in coppia.

Altra bella, anzi bellissima, sensazione è il BENTORNATO freno motore. Ho avuto come prime moto 2 bicilindriche HONDA di 500cc con cardano (1987-->) ed ho imparato a guidare pennellando le curve con il freno motore. Le 2 ultime 4 cilindri non lo avevano affatto e, specialmente in coppia, tra una curva e l'altra dovevo "toccare" anche solo appena, il freno anteriore. L'andatura e la fluidità ne risentivano, Con la Tracer questo modo di guidare è sparito a favore di un sano ed equilibrato freno motore che favorisce e non di poco il comfort permettendo di non toccare quasi mai i freni. La passeggera ha notato un comfort generale superiore (sella più comfortevole, larga e soprattutto più imbottita) e le volte che abbiamo "picconato" i casci sono state 2/3 al massimo in 1250 km!!! Per la cronaca NON ho modificato l'assetto (precarico) ne tanto meno la regolazione idraulica per il semplice motivo che nel primo caso occorre impazzire (e non poco) e nel secondo caso non sono ancora in grado di capire la differenza tra un click e l'altro. Tutto perfetto allora? No! Alcuni appunti si possono fare. Il primo è relativo alla gomme di serie (Dunlop D222) già in odor di cambio (3300 km) ... proprio non ci siamo, il secondo è una certa ruvidità in accelerazione che si fatica, o almeno io fatico, a digerire senza un attimo di patema (...che sta succedendo?). Il materiale GIVI (telaio PLXR2122, piastra R2122), recentemente acquistato, ha fatto il suo sporco lavoro e non ho riscontrato anomalie. Per il resto non ho altre considerazioni. P.S. Il viaggio a Fiuggi e paesi limitrofi si è rivelato una notevole sorpresa; consiglio a tutti di farVi visita, sia per i posti che per il costo della vacanza, un po' fuori dal "solito" giro.

  • Like 4
Link to comment
Share on other sites

  • 5 weeks later...

Ciao a tutti la mia Tracer è in garage da soli 3 giorni !!!!

al primo giro ho sentito la facilità di guida, la velocità nei cambi di direzione e soprattutto mi sento sicuro.

Non sono in grado di parlare "tecnicamente", ma posso raccontare la mia esperienza dalla via che ho già preso il primo temporale!!!
Pioggia intensa e devo dire che con la mappa B sono andato sicuro verso casa.

 

Ho sentito l'ABS perché sono arrivato un po' allegrotto in una rotonda e ha fatto bene il suo lavoro!!!

 

Un solo appunto i consumi: non riesco ancora a fare meglio del 18- 19 /Lt

...purtroppo ho avuto una guida un po' allegrotta e non sempre ho rispettato il precetto del rodaggio sotto i 6000 giri....sarà l'entusiasmo del giocattolo nuovo.

 

ho fatto solo 300 km e sono stato comodo sempre: città, extraurbano e in montagna me la sono giocata anche con qualche manico migliore del mio!

Saprò dire di più entro pochi giorni!

Link to comment
Share on other sites

Ciao adamo, e benvenuto. Una idea sui consumi in generale te la puoi fare qui http://www.spritmonitor.de/en/overview/53-Yamaha/1352-MT-09.html?exactmodel=Tracer&powerunit=2, Io sono joefalco ed il primo consumo è stato 17.2 km/l. Se poi ti iscrivi, come ho fatto io, poi puoi tenere un "monitoraggio" che può servire anche a te. :)


Monitoraggio gomme di serie .

Come già scritto la gommatura di serie (Dunlop Sprtmax D222), pur NON lamentando problemi di sorta, NON eccelle in durata.

Io NON capisco se la Yamaha+Dunlop forniscano gomme poco durevoli..... così te le togli di lì e metti il treno che più ti aggrada, oppure forniscano gomme talmente performanti da rimanere basito del comportamento moto, oppure, siano di durata infgeriore per il costo di attacco della moto. In tutti i casi le ho finite a 4.000 km quando mai con la vecchia Fazer 600 sono sceso sotto i 6.500 km (sempre Michelin Pilot Power o superiori, 2CT, Pure, P.Power 3). E' probabile che le cambi con le Pilot Road 4 ...

Link to comment
Share on other sites

Ho acquistato la Tracer a Marzo 2015 e ad oggi ho percorso 7000 km.

Preciso di avere una guida tranquilla (usao quasi sempre la mappa "B" ) e di viaggiare prevalentemente in città/tangenziale.

 

Pregi:

  • Pneumatici : Con I Dunlop D222 ho percorso finora  7000 km e sono ancora come nuovi, vedi foto.
  • Motore: Questa disgrazziata tira già forte ai medio bassi, poi, come se non bastasse, dagli 8000 giri in su scatta al violenza e tira fortissimo  (mi si alza in terza )
  • Telaio: E' agilissima, come un gatto
  • Sound: Lo scarico Akrapovic è una goduria immensa. ogni volta che accendo la moto godo sempre, come se la accendessi per la prima volta.
  • Consumi:Ottimi,  mediamente faccio i 23/24 km/l
  • Elettronica:ABS e Controllo di trazione funzionano  egregiamente. Ho provato un paio di volte ad escludere il controllo di trazione ma non sono riuscito a a sfruttarla, si alza di brutto!
  • Design: é particolare, o piace o non piace. Di fatto quando mi fermo ai semafori, gli altri motociclisti mi fanno molte domande sulla moto. Si è al centro dell'attenzione.
  • Costo: Ottimo, non credo che ci siano altre moto sul mercato che a 9.500 euro offrano le stesse cose della TRacer (ABS, tre mappature motore, Controllo di trazione escludibile, monopole risacldate controllate da display)
  • Garanzia di 5 anni

DIfetti:

  • Vibrazioni fastidiose dai 4000 giri in su ( in pratica dai 100 km/h in su.). Si avvertono più che altro a mani e piedi. Dopo un ora in autostrada mi si informicolano le mani.Forse dovrei provare a cambiare tipo di guanti e mettere dei gommini sulle pedane.
  • Sella: Io ho la sella standard e la trovo un po dura. Non resisto più di due ore consecutive in sella.
  • Manubrio: Come già ampiamente evidenziato su altri forum, sia italiani che internazionali, il manubrio da l'impressione di essere legegrmente storto verso destra. Inutili (almeno nel mio caso)tutti  gli interventi fatti in officina per cercare di raddrizzarlo. La moto però va dritta, anche senza mani.
  • Parabrezza: per la mia statura ripara quasti niente, però lo trovo bello da vedere.
  • Post vendita: A distanza di tre mesi non ho ancora ricevuto dalla casa madre la tessera assistenza  stradale  attestazione garanzia 5 anni.

post-4721-0-65533200-1433348711_thumb.jpg

post-4721-0-70540900-1433348993_thumb.jpg

post-4721-0-03687200-1433349169_thumb.jpg

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

 

  • Manubrio: Come già ampiamente evidenziato su altri forum, sia italiani che internazionali, il manubrio da l'impressione di essere legegrmente storto verso destra. Inutili (almeno nel mio caso)tutti  gli interventi fatti in officina per cercare di raddrizzarlo. La moto però

 

 

Sai che ho la stessa impressione sulla mia 07... però una volta era effettivamente storto (mi han detto "come hai fatto a notarlo è tipo 2mm" ) , e in officina l'hanno raddrizzato, giusto ieri invece mi sembrava ancora storto.. ho allentato la vite del canotto e l'ho ritirato dritto..strana come cosa però...

Link to comment
Share on other sites

@Channel:

Mh... quale vite hai allentato??

Per quanto riguarda il canotto, c'è una brugola che stringe la piastra superiore di sterzo proprio sul canotto, e poi ha il grosso dado che serve a serrare il tubo interno del canotto sulla parte solidale al telaio...

Per riposizionare il manubrio penso che tu abbia mollato un poco le viti (brugole, forse) che serrano il manubrio sui risers... oppure i dadi che tengono i risers attaccati alla piastra superiore di sterzo.  :unsure:  :unsure:

 

Ci dai qualche dettaglio in più??

Link to comment
Share on other sites

Premesso che con il manubrio originale non ci ho fatto caso.. Dopo un bel po' di km mi sembrava che il nuovo manubrio non fosse dritto rispetto alla ruota.. Allora complice un giorno di ferie ne ho approfittato per passare dal conce per metterlo in asse.. Dopo averlo fatto (a detta loro era fuori di 1-2 millimetri...) raddrizzare tutto ok e da quel momento penso di aver messo su un 1000/2000 km l'altro giorno mi sembrava che fosse tornato fuori asse.. Quindi ho provveduto ad allentare la vite del canotto e l'ho rimesso dritto... La vite è questa in foto

 

 

post-4059-0-54945800-1433484391_thumb.jpg

Edited by Channel
Link to comment
Share on other sites

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...