Jump to content

(MT-01) Portatarga su ruota "Diavel style"


Mattef83
 Share

Recommended Posts

Ciao ragazzi, ho riposto la moto in garage per la sosta invernale e sto già pensando a qualche modifica estetica per la mia belva.

In particolare mi piacerebbe montare un portatarga sulla ruota in stile Ducati Diavel. 

Qualcuno ha già adottato questa soluzione? Esistono pezzi in commercio?

Grazie.

Link to comment
Share on other sites

chiedi e ti sarà mostrato  ;) il mitico Rupe ha già sperimentato !!!!

http://www.mt-series.it/index.php/topic/5967-mt-01-rupelb/page-2

 

ps. avete notato il tocco di classe della rima nella risposta .... :lol:  :lol:  :lol:

Edited by billy
Link to comment
Share on other sites

Ci avevo pensato anch'io - magari adattando l'arm-side della Rizoma al forcellone - ma alla fine ho desistito e ho optato per il classico sottocoda, montato arretrato ed accomodato dal sempre efficiente Andrea. Non si può non pensare ad una soluzione artigianale, qualunque pezzo presente in commercio deve essere opportunamente adattato.

Link to comment
Share on other sites

All'EICMA mi sono dilettato a riprendere qualche esempio. Lascio parlare le immagini (che nuovamente saranno troppo grandi e pesanti per il Forum):

 

post-3095-0-27970300-1415969048_thumb.jpg

post-3095-0-22018400-1415969057_thumb.jpg

post-3095-0-83354300-1415969069_thumb.jpg

post-3095-0-18378800-1415969082_thumb.jpg

post-3095-0-96677400-1415969093_thumb.jpg

post-3095-0-46316500-1415969107_thumb.jpg

post-3095-0-57817000-1415969119_thumb.jpg

post-3095-0-91687700-1415969129_thumb.jpg

 

Della Rizoma interessanti allo scopo pure le frecce posteriori con fanalino e stop integrati... chissà se da noi sono omologati...

Link to comment
Share on other sites

Ai tempi del lancio della 01 c'era il kit per la targa in quella posizione. Lo commercializzava Yamaha ma lo produceva la Road Racing, azienda italiana che ha chiuso dopo un paio d'anni.

 

Il problema di quell'aggeggio era che si demoliva per le vibrazioni dell'Orco, che non sono paragonabili a quelle di un Ducati Diavel.

 

Personalmente sono contrario a queste applicazioni perché sono un controsenso moticiclistico, si aumentano le masse non sospese e si mette del peso lontano dal baricentro della moto. Questa è una considerazione tecnica, ma se vogliamo discutere di estetica allora è un'altra cosa. De gustibus...

 

Qui sotto ho messo le istruzioni di montaggio dell'accrocchio, dove c'è anche la foto.

 

5YU_W0753_00_00.pdf

Link to comment
Share on other sites

In effetti è un parafango, ho scritto troppo in fretta. In effetti era solo per dare un'idea di come installare un accrocchio del genere. Non credo che un braccio solo migliori la resitenza alle vibrazioni.

 

Almeno dai disegni vedi come si può intallare. Resto sempre della mia idea che ho espresso prima.

Link to comment
Share on other sites

Fatemi capire: quello che va infilato nel foro del dado della ruota è solo un perno di centraggio, mentre l'unico fissaggio lo da la staffa asolata posteriore sul foro dei nottolini per il cavalletto posteriore?

Concordo con Omar comunque. Credo che le sollecitazioni maggiori vengano dalle asperità dell'asfalto e non dalle vibrazioni del motore. E questo vale per qualsiasi moto.

Link to comment
Share on other sites

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...