Jump to content
MUZZO

(MT-03) Mono e Forcelle by Giotek

Recommended Posts

Ho letto di lui su un topic della 07 QUI e ho voluto dargli fiducia. Così 2 giorni fa ho smontato il tuttopost-3377-0-40507900-1454148140_thumb.jpg ho fatto un pacchetto post-3377-0-02817300-1454148146_thumb.jpg e ho spedito gli oggetti. Chiedo a @giotek anche con delle foto a illustrare che cosa ha fatto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Urca!

Poverina, la gazzella azzoppata...  :(

Spero che guarisca presto!!! :rolleyes:  :)  :)

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti,
quasi sempre la revisione di mono e forcella si trasforma in modifica di questi componenti perché spessissimo gli utilizzatori delle moto lamentano "ciclistiche da sistemare" in base al tipo di uso/guida del mezzo.Per modificare è bene analizzare a fondo la costituzione dei vari componenti al fine di arrivare ad una "strategia di intervento".

 

Forcella

Un vero disastro e c'è da chiedersi se prima di porre in commercio le moto queste vengano provate...

Comprimendo a mano lo stelo questo affonda  non meno di 10cm e la netta sensazione è che l'idraulica in compressione non esista, 

post-3242-0-06230000-1454270570_thumb.jpg

Tolto il tappo superiore e comprimendo ed estendendo lo stelo (con il fodero in morsa) si può verificare che la corsa totale della forcella(a battere sul fodero)  è di 119mm e che con 100mm di affondamento siamo già nel tampone finecorsa....Brutta situazione perché nel tampone finecorsa la forcella non lavora..c'è la possibilità che frenando in modo deciso e trovando delle buche/avvallamenti...la ruota anteriore tenda a pattinare.
 

Aperto lo stelo si trova una molla 2step o bistadio ed un flauto con forature bizzarre... al limite del non consueto. Due fori di 2,5mm per l'estensione sono uno sproposito di sezione di passaggio con la quale si arriva ad un decente freno in estensione usando roba da 90-120 cSt (15-20Wt) ma aumentando in modo deciso gli attriti interni nello scorrere/lavorare della forcella. Sarebbe buona cosa impiegare oli abbastanza fluidi ma lo potremo fare solo modificando i passaggi sul flauto. L'opposizione all'affondamento è data dalla molla,dal freno in compressione e da circa 3/4 della corsa totale dal livello dell'olio/camera d'aria. E' sicuramente errato il livello dell'olio,con il tipo di olio impiegato ed i fori sul flauto il tutto non può funzionare ma...come spesso accade...si da colpa alla molla,l'unico componente decente,come se la colpa del disastro fosse della molla (il componente stupido della sospensione).

post-3242-0-89494700-1454270626_thumb.jpg

Per far si di dotare di un'idraulica la nostra forcella l'unica soluzione a basso costo è quella di rivedere/modificare le sezioni di passaggio ed esistono un paio di strategie.Una è quella di intervenire sul/sui fori per l'estensione diminuendone il diametro al fine di poter utilizzare oli abbastanza fluidi MA affidando completamente ad una NUOVA molla il compito di controllare l'affondamento.E' intuibile che l'esistente scarso freno in compressione...con oli più fluidi...diventerà nullo.

Un'altra strategia (che attuo) è che ben sapendo che una forcella utilizzante flauti è letteralmente un colabrodo,ha perdite importanti in ogni fase di funzionamento MA che a SMORZARE è l'olio mi impongo di dotare la forcella ANCHE di un freno in compressione con il quale magari la molla risulta ben dimensionata per diversi usi/peso del pilota e dove in staccata posso sentir smorzare.Praticamente intervengo sui passaggi di compressione ed estensione in modo simultaneo,per l'estensione riducendo la sezione di passaggio e per la compressione utilizzando dei regolatori di flusso realizzati da me al tornio e di caratteristiche funzionali in base "alla situazione in gioco".Tornando al "colabrodo" basta pensare che la testa del flauto ha un diametro minore di 1.2-2mm rispetto al diametro interno dello stelo,la boccola sul piede dello stelo e che scorre sul flauto ha un diametro maggiore di non meno di 1,5mm dell'esterno del diametro del flauto,le valvole poste sul piede dello stelo non aprono/chiudono nulla..semplicemente parzializzano dei flussi e oli abbastanza fluidi aumenterebbero in modo deciso le varie perdite in compressione che è la fase dove sono in gioco le maggiori pressioni di olio.Il mio olio sarà un 55-60 cSt e su questo "costruirò" i regolatori di flusso e penserò al diametro per il foro in estensione.
 

post-3242-0-58948400-1454270680_thumb.jpgpost-3242-0-66768700-1454270710_thumb.jpgpost-3242-0-92580600-1454270744_thumb.jpgpost-3242-0-38806000-1454270774_thumb.jpg
 

Mono

Andrò contro corrente asserendo che i Sachs in generale sono TANTA roba,nascono con caratteristiche costruttive degne di nota e sono i mono "economici" che prediligo da modificare perché ci si può tirar fuori molto.Mono a Pistone flottante,pistone di 46,stelo di 16,pacchi lamellari realmente piramidali sono prerogativa dei "grandi" (Mupo-Ohlins-Matris-Fg/stelo di 14).Il problema è che sono tarati "a casaccio" ma a questo si può rimediare modificando il pompante,il tipo di olio,la pressione di utilizzo..

La testa del mono ha spessore 4mm,filettatura conica e valvola conica + frenafiletti forte garantiscono un lavoro pulito e funzionale.

 

post-3242-0-49604200-1454270803_thumb.jpg

Le lamelle fuori fila sono quelle aggiunte o sostituite.

post-3242-0-16764400-1454270863_thumb.jpg

Anche se il mono è seminuovo anche per colpa del tipo di olio usato il pompante/lamelle erano intrisi di morchie/lacche.

post-3242-0-91704700-1454270893_thumb.jpg

Il pistone richiuso.

post-3242-0-80449500-1454270908_thumb.jpg

Il mono di Sergio.Attendo sui commenti sul risultato del lavoro.Buona serata

 

Giotek

 

post-3242-0-09350000-1454270933_thumb.jpg

Edited by TorqueMaster
Foto caricate con la procedura corretta, disponibile nella sSezione "Come si usa il Forum".
  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lavoro preciso, pulito e ben spiegato

complimenti

adesso occorre anche la prova su strada di Sergio della Gazzella rimontata

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lavoro superbo e spiegazioni interessantissime, i miei più sinceri complimenti come sempre Giorgio. :thumbsup:

 

Una cortesia: la prossima volta quando posti le immagini puoi utilizzare le procedure descritte in questa sezione? Sennò quando diventano tante si esce davvero matti nel cercare di riordinarle tutte con l'editor. Grazie mille. ;)

 

P.S: bellissimo il pacco del sior Muzzo, sembrava ci avesse imballato dentro uno stoccafisso.  :LMAO:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Davvero Complimenti all'Opera di Giotek!! Lavoro superbo e spiegazioni chiarissime! Ancora una volta ho letto, appreso e soprattutto apprezzato l'opera di Giotek! Un vero maestro e pietra miliare del settore!

Ancora complimenti!!  :Applause:  :Applause:  :Applause:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Curiosità Giotek, quante atmosfere ci hai trovato dentro?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nel frattempo il pacco è arrivato. (Molto più bello del mio) e, da altre angolazioni,la valvolina:

post-3377-14544336542514_thumb.jpgpost-3377-14544336838104_thumb.jpgpost-3377-14544336921893_thumb.jpg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bellissima e interessantissima spiegazione, davvero complimenti!

Attendiamo con più impazienza i commenti di Sergio piuttosto che una domenica soleggiata  :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Finalmente finito di montare tutto, tranne il paramotore.. ma l'ho uscita per un km più o meno.

Non c'è un paragone. Non puoi farlo. È una moto nuova, diversa.

Pomeriggio altro giro,ma solo qui intorno a casa,l'assicurazione riparte da domani.

E domani si torna al lavoro in moto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo giretto 10 km più o meno.curve e curvette dossi buche. L'anteriore non scende più a pacco. Ho anche dischi,gomma anteriore e pastiglie nuove. Quindi vado cauto. Ma appena ci si siede sopra è un altra senzazione. Soprattutto,non esserlo un manico ,ma neanche un manichino, mi sento molto più sicuro in scalata e nel prendere la curva. Anche nel momento in cui riapro il gas e mi rimetto dritto non ho timore che possa scivolare o scodare.

Ci voleva proprio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve,

io ho fatto fare il lavoro da giotek l'estate scorsa sulla mia 07 e mi ha restituito una moto nuova.

quello che mi sento di consigliarvi, se non avete pretese da pista ma volete maggior sicurezza senza spendere grandi cifre in mono o kit, fate questo intervento, sono stati si soldi spesi meglio

sulla moto sino ad ora.

Se dovessi cambiare moto, sicuramente il primo viaggio lo faccio da Gio...

saluti

walter

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giotek n°1!  :Applause:  :Applause:  :Applause:

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

In sostanza,senza dubbio, la spesa migliore che abbia fatto sulla moto.

 

dopo l'accrocchio....ahahahahha

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oggi ho portato la moto da Giotek”.

Come prima cosa mi controlla come lavorano le sospensioni,e si rende conto che lo fanno male,io me ne rendo conto a lavoro finito perché non so come devono lavorare

Tira giù il mono della moto,lo svuota dal gas ,e lo smonta.Modifica del corpo aggiungendo una valvola per il carico e controllo del gas,modifica il pacco lamellare,lo riassembla e lo rimonta sulla moto.Mi conferma inoltre che il nostro mono è un ottimo prodotto,solo regolato male...

 

Le forche,una volta tirate giù dalla moto mette un oring sullo stelo per fare la misura di quanto affonda a “mano”.Fatta questa prova,smonta la forca,fa la misura,e mi fa vedere che a “mano” ,la forca affonda tutta e va nel tampone di fine corsa. Come già fatto su altre 03,svuota e pulisce l’interno delle forche,monta i regolatori di flusso in fondo alle molle,rifà il livello,assembla le forche e rimonta il tutto.

 

Faccio un giro di prova,pieno di buche e binari del tram,e già a primo impatto la moto è totalmente cambiata...

Mentre torno a casa,faccio gli ultimi 40km di strane interne che conosco alla perfezione,e metto alla prova i lavori fatti.

Il risultato è ottimo!!!

 

Devo dire che è una persona molto alla mano ed un professionista che sa quello che fa...Una delle cose che mi è piaciuta,è che ti spiega e ti fa capire quello che fa,e se hai delle domande o dubbi,lui ti da le risposte e ti toglie i dubbi...

Soldi spesi benissimo

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il lavoro compreso di smontaggio,pulizia,modifiche,riempimento di gas(in base al mio peso),olio ,rimontaggio ,ed ovviamente spiegazioni,mi è costato 280€...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Stesso costo mio 2 anni fa (non avevo mai voluto dirlo per non farla una questione economica).petta... Syando a pavia era compresa anche la rispedizione a casa.

Edited by MUZZO

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me,come prezzo è molto onesto...

Direi onesterrimo visto il risultato raggiunto.

 

...e ti faccio una domanda, investire e portarci la MILF? Il vero/grande problema è la molla "eccessiva" al posteriore, inoltre cercherei un sistema per salvarla un pochino (allungare il mono o accorciare la culla) ma davanti farei rivedere le alte velocità. :)

 

Se riesce ad salvarla dietro ci faccio un salto anch'io :P

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Direi onesterrimo visto il risultato raggiunto.

 

...e ti faccio una domanda, investire e portarci la MILF?

Hai una MILF da sistemare???

Te lo faccio gratis

 

Inviato dal mio EVA-L09 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Direi onesterrimo visto il risultato raggiunto.

 

...e ti faccio una domanda, investire e portarci la MILF? Il vero/grande problema è la molla "eccessiva" al posteriore, inoltre cercherei un sistema per salvarla un pochino (allungare il mono o accorciare la culla) ma davanti farei rivedere le alte velocità. :)

 

Se riesce ad salvarla dietro ci faccio un salto anch'io :P

Ci avevo pensato,però ti dirò che sulla mia mi ci trovo molto bene e non sento la necessità di intervenire sul posteriore,mentre sull’anteriore avendo tutto l’interno modificato non ci devo fare nulla...

L’unica cosa che si può provare,è sentirlo telefonicamente e accennargli quello che si vuole,poi di sicuro bisognerà portala da lui e farci dire se è fattibile.Appena riesco lo passo a trovare e magari ci faccio due chiacchiere

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...