Jump to content

(TRACER 900 GT) Reindirizzamento tubo sfiato vapori dell'olio


Divino
 Share

Recommended Posts

Esattamente @omarMT01
Nelle auto esistono dei contenitori appositi (delle dimensioni di una lattina de 500c) per evitare di lasciarlo per strada, logicamente va vuotato ogni tanto
Per le moto, viste le dimensioni del mezzo, per il fatto che tutto è incastrato al mm e la mancanza di un cofano, credo non si possa utilizzare tale soluzione
A meno che non esista qualcosa alla "Ammiocuggino" io non ho mai visto nulla

Link to comment
Share on other sites

  • 4 weeks later...

Premesso che le soluzioni "ammiocuggino" sono molto valide se fatte con criterio ? ? (io e mandrake giusto qualche giorno fa abbiamo montato un sensore AMC IAT di tutto rispetto nel parcheggio dell'osteria), vengo al punto. 

In passato, proprio mandrake sulla 03 aveva fatto la modifica "vent" (si può andare ba vedere) per deviare e recuperare in un filtro a condensazione i vapori olio.

Giorni fa, cambiando il filtro aria 8moto con 1700 km) ho visto i corpi farfallati della mia GT ancora belli puliti (aggiungo che faccio i cambi olio da solo, con più frequenza ed ho sostituito il filtro a 10000).

Avrei piacere di seguitare a vederli puliti.

Ho così pensato di fare qualcosa, prossimamente per tenere pulito l'airbox; probabilmente un semplice tappo sul fondo ed il tubo deviato da qualche parte (pensavamo di far gocciolare sul pignone).

Yamaha non è che non sappia o non voglia risolvere; il problema è che più aumentano i livelli "euroN" per l'antinquinamento, più la moto deve diventare simile ad una sala operatoria. Quindi l'unico modo è quello di ributtare i vapori in camera di scoppio, perché se finissero in un contenitore poi bisognerebbe smaltirli (costi, procedure, schede, ecc).

E poi in questo modo il concessionario appena denunci qualcosa che non va (che sia reale, appropriato, sensato o totalmente inventato) può "suggerirti", in automatico, di fare la pulizia dei corpi farfallati.

A leggere sui vari gruppi, la pulizia corpi farfallati ormai è prescritta come l'aspirina. va bene che si sporchino di più con le diavolerie euro4, ma un po' ci si marcia ?

 

Edited by Django
Link to comment
Share on other sites

C'è sempre chi lavora peggio di "Ammiocuggino", si chiama "Peppino il Rottamaio", specializzazione in fil di ferro e scoch ?

Dopo la mia indecente battuta del mattino convengo che sul pignone non è una idea malvagia 
Si evitano accrocchi e di regalare centoni a Yamaha
Se riesci poi metti 2 foto, saranno utili
Denghiu

Link to comment
Share on other sites

I corpi farfallati sul tre cilindri Yamaha non si sporcano per colpa dei vapori dell'olio. Primo perché se guardate bene si sporcano nella parte interna dopo la farfalla verso la camera di scoppio , secondo perché di tutti i motori che ci sono in giro è solo questo che richiede una pulizia così frequente.

Questi erano i miei sulla 2016 con circa 5000km esternamente pulitissimo dentro uno schifo.

Inviato dal mio SM-J320FN utilizzando Tapatalk

 

 

 

52a421d90c9315644451da1a4e44d2ba.jpg

Link to comment
Share on other sites

Forse è proprio la fasatura del motore che crea "rigurgiti" . La cosa era stata evidenziata anche sulla prova di durata da motociclismo. Come risposta la Yamaha diceva che era colpa della benzina sporca...
Ci sono moto che fanno 50000km senza problemi. Le mt 09 già molte a 20000 se non si puliscono non tengono più il minimo. Un problema simile lo aveva anche il Tiger 1050 al quale ho fatto anni fa la modifica del tubo sfiato motore ma senza risultati. Ad ogni modo un motore che sfiata tanto olio lo si vede anche dall'air box unto e comunque sia , almeno che uno non cambi mai l'olio i vapori non fanno depositi sui corpi così neri ma marrone chiaro e che sembra cera.

Inviato dal mio SM-J320FN utilizzando Tapatalk

Link to comment
Share on other sites

Penso quindi che sia, come spesso accade, un insieme di concause.

Ultimamente sento che i concessionari non parlano di benzina sporca ma in modo raffazzonato parlano di un "motore che è così".

Il che sarebbe almeno coerente con la prova della rivista; ma le riviste scrivono quel che dicono le case.

A 17000 km Il mio airbox aveva la sua brava pozzetta di olio sul fondo, il che mi dice che ne passi abbastanza.

Il filtro aria era pessimo.

Yamaha indica la sostituzione del filtro olio a 20000 e del filtro aria a 40000.

Di certo non posso intervenire sulla fasatura del motore.

Ma posso agire su altro, che se non sarà risolutivo, può almeno contenere un po' la situazione: sostituire olio e filtri più sovente ed eliminare comunque l'olio dall'airbox.

e ovviamente pulire i corpi farfallati se necessario (sperando di contribuire a spostare un po' più in là). 

Comunque i soli mille km di buon funzionamento di cui parlavi, consideriamo pure tutto, mi sembrano davvero un po' troppo pochi.

Grazie ?

 

Link to comment
Share on other sites

Tutti i motori sportivi sia auto che moto, e specie quelli che girano a regimi piuttosto alti hanno il cosiddetto incrocio valvole, cioè l'apertura della valvola di aspirazione quando ancora non è completamente chiusa quella di scarico. Secondo me è questa cosa insieme alla mancanza di un filtrino sui vapori olio che contribuiscono all'imbrattamento dei corpi farfallati. 

Comunque io il filtro olio lo cambio ad ogni cambio olio e quello dell'aria ai 20 mila km. 

Link to comment
Share on other sites

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...